didattica per scuole e centri estivi

La Sindone da Palazzo Madama ai Musei Reali

 

La Corte Medievale di Palazzo Madama custodisce da secoli una delle immagini sindoniche che testimoniano la devozione della città Sabauda nei confronti della Sindone. In dialogo con essa prende avvio il percorso alla mostra in cui sono esposte circa cinquanta opere: quelle raccolte dal principe Umberto e provenienti dal castello di Racconigi e dalla Fondazione Umberto II e Maria Josè di Ginevra, e altre provenienti dal Museo della Sindone e dalle collezioni Civiche di Torino. Esse offrono una campionatura eccezionale dell’iconografia del sacro lino a partire dal XVI secolo ponendo l’accento sulle ostensioni ad esso legate, prima con cadenza regolare ogni 4 maggio per la Festa liturgica della Sindone, successivamente in occasione di eventi di risonanza, tra cui matrimoni ducali e regali. Dipinti, incisioni su carta o seta, quadri a tempera, ricami e insegne processionali permettono, attraverso la loro lettura iconografica, di raccontare la storia del lenzuolo ritenuto il sudario di Cristo. A seguire ci sposteremo in visita presso i Musei Reali nella Cappella della Sindone, restaurata e riaperta dopo il drammatico incendio che la colpì nel 1997. Dalla descrizione della geniale figura del teatino Guarino Guarini, giunto a Torino nel 1666 con l’incarico di ingegnere e matematico di Carlo Emanuele II di Savoia, sarà illustrato il progetto architettonico da lui realizzato attraverso il percorso che dal corridoio detto “della Sindone” conduce nel vestibolo, rivestito di marmo nero e completato da monumentali colonne, diaframma che permette l’ingresso nel cuore della cappella, zona in cui era collocato l’altare da cui si può ammirare la cupola, esempio unico e geniale di architettura barocca. A completare l’analisi dell’opera sarà descritto il recupero e restauro dell’ambiente.

 

Costo visita guidata: 130.00€

Durata: 150 minuti

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra e alla Cappella



didattica per famiglie

Il Signor Legno

 

Domenica 13 gennaio | Domenica 27 gennaio ore 15.30

 

In uno dei mesi più freddi dell’anno, il legno serviva anche per scaldare, ma non soltanto. Il pomeriggio al Borgo Medievale è dedicato al legno e alla sua importanza nel passato: impiegato per cucinare, costruire ponti, torri, balconi e arredi era fonte di ricchezza. Tra le stanze della Rocca e il Borgo andremo alla scoperta del suo utilizzo per proseguire nella Bottega Corradin in un percorso tattile e olfattivo sulle caratteristiche e qualità di legni quali cembro, pino e ontano e osservarne la lavorazione attraverso l’arte dell’intaglio con sgorbie e scalpelli.

 

Costo: 10€ bimbi | 8€ adulti (5,00€ per adulti possessori di Abbonamento Musei o Torino Piemonte card)

C'era una volta carnevale?

 

Domenica 24 febbraio ore 16.00

 

L’occasione per noi è ghiotta!

Alla MAC vi aspettiamo in compagnia dell’archeologo per far conoscere ai nostri bambini qual è l’origine del Carnevale, festa che affonda le sue radici proprio in età romana attraverso i culti dionisiaci.

Aneddoti curiosi sulle tradizioni del travestimento e la voglia di scherzare lasceranno il posto ad un divertente laboratorio creativo per realizzare maschere personalizzate e ispirate all’antichità.

Tra un momento creativo e l'altro una golosa bugia per tutti.

 

Costo: 7,00€ a bambino

Un Borgo Medievale tutto alla rovescia

 

Domenica 3 marzo ore 15.30

 

Grazie a libroni pesanti e studiosi sapientoni oggi sappiamo che nel Medioevo a Carnevale tutto era alla rovescia, per un giorno l’autorità dei signori era abbandonata e si festeggiava liberamente.

E oggi?

Ispirandoci alla tradizione di un tempo invitiamo i bambini ad accompagnare i propri genitori al Borgo Medievale e coinvolgerli con un laboratorio creativo e chiediamo di far si che i genitori possano divertirsi costruendo assieme a voi colorati copricapi da giullare.

Al termine dell’attività una bugia per piccini e grandi.

 

Chi lo desidera potrà visitare alle 17.15 la Rocca Medievale con le sue stanze decorate e arredate segnalandolo al momento della prenotazione.

 

Costo: 7,00 € a bambino

Costi aggiuntivi: 5,00€ adulti per visita alla Rocca; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Il mestiere dell'Araldo

 

Domenica 3 febbraio | Domenica 17 febbraio | Domenica 17 marzo ore 15.30

 

Due ore lontane dalla modernità dei nostri tempi per far conoscere ai bambini che cos’è uno stemma, chi ne aveva uno, a cosa serviva e quali regole venivano rispettate per realizzarlo. Attraverso la presenza di numerosi esempi all’interno delle stanze della Rocca e nel Borgo Medievale i giovani visitatori potranno imparare a identificarli e, come piccoli araldi, presso lo spazio laboratorio potranno dare vita al loro stemma di famiglia utilizzando sagome e carte colorate.

 

 

Costo: 5€ bimbi - 3€ adulti

Durata: 120 minuti