L'emozione dei COLORI nell'arte.

Klee, Kandinsky, Munch, Matisse, Delaunay, Warhol, Fontana, Boetti, Paolini, Hirst...

 

Visite guidate tutte le  domeniche

Domenica 2 - 9 - 23 - 30 aprile ore 11.00 e ore 16.00

Domenica 7 - 14 - 21 - 28 maggio ore 16.00

Domenica 4- 11 - 18 - 25 giugno ore 16.00

Domenica 2 - 9 - 16 - 23  luglio ore 16.00

 

Visite speciali

Pasquetta - Lunedì 17 aprile ore 15.00 Martedì 25 aprile ore 16.00

Lunedì 1 maggio ore 16.00

PRENOTAZIONI UNICAMENTE AL NUMERO RISERVATO TICKETONE 011.0881178

 

Visite riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(numero prenotazioni 800.329.329)

Venerdì 31 marzo ore 16.00 | Sabato 8 aprile ore 15.30 | Domenica 23 aprile ore 16.30 | Giovedì 11 maggio ore 16.00 | Mercoledì 24 maggio ore 15.30

 

L'itinerario permette illustrare l'utilizzo del colore nell'arte, attraverso le molteplici narrazioni ricollegate alla memoria, alla spiritualità, alla politica, alla psicologia e alla sinestesia. Dall'esperienza artistica di Henri Matisse, Wassily Kandinsky, Paul Klee, Edvard Munch, Lucio Fontana, per citare alcuni nomi presenti in mostra, il colore diventa fonte di meditazione e trasmissione immateriale del pensiero.

 

Costo: 6 €

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso – gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Dall’antica alla nuova Via della Seta

 

Visite guidate speciali

Domenica 16 aprile ore 16.00

 

Visite guidate

Domenica 30 aprile | Domenica 7 maggio | Domenica 28 maggio | Domenica 11 giugno  Domenica 25 giugno | Domenica 2 luglio ore 16.00

 

VISITE RISERVATE A POSSESSORI DI ABBONAMENTO MUSEI TORINO PIEMONTE (prenotazioni al numero verde 800 329 329)

Venerdì 21 aprile ore 16.30 | Sabato 27 maggio ore 15.30 | Giovedì 8 giugno ore 16.30

L’itinerario accompagna il visitatore in un viaggio lungo vie marittime, terrestri e spirituali che da millenni uniscono, in una rete di interconnessioni, Oriente e Occidente. Attraverso le opere in mostra, provenienti da importanti musei italiani e europei e dalle collezioni del MAO, ci si soffermerà sull’importanza e sulla varietà degli scambi commerciali e culturali tra la Cina e l’Europa. Un nucleo di opere di artisti cinesi contemporanei permetteranno inoltre di proiettarci verso il futuro che prevede, secondo il grandioso progetto del presidente cinese Xi Jinping, l’apertura di una “Nuova via della seta”.

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

APERIN CROSSROADS” MAUTO. Museo dell'Automobile

 

Sabato 29 aprile ore 19.00 | Venerdì 12 maggio | Venerdì 9 giugno ore 19.00

 

Le atmosfere anni ’50 e ’60 tra Italia e USA, in scena al MAUTO, sono il filo conduttore per raccontare il contesto socio - culturale italiano a confronto con quello americano.

Tra Cadillac e Lancia d’epoca, suggestioni visive, musicali e cinematografiche, con riferimento ad artisti quali Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Mimmo Rotella e Schifano, l’itinerario si sussegue attraverso le aree tematiche, di cui è composta la mostra, quali On the Road vs La strada, Cinecittà e Hollywood, Dive e Latin Lover.

Tra le vetture spiccano Buick, Plymounth, Fiat e Alfa Romeo d’antan.

A seguire cocktail riservato di ispirazione americana, si potrà scegliere tra il caratteristico Manhattan, il Merilyn Martini o un Bloody Mary, bevande molto amate dai divi hollywoodiani.

 

Costo: 13 €

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

LA STAMPA 150 ANNI – Gli scatti che raccontano la nostra Storia

 

Domenica 19 febbraio | Domenica 12 marzo | Domenica 26 marzo | Domenica 9 aprile | Domenica 7 maggio | Domenica 28 maggio ore 15.30

 

Visite speciali

Lunedì 17 aprile ore 15.00 

 

Frangar non flectar con questo motto latino (mi spezzerò ma non mi piegherò), riportato sotto la testata, nasce il 9 febbraio del 1867 a Torino La Gazzetta Piemontese che nel 1895 diventerà La Stampa. 

La mostra, allestita presso Palazzo Madama in occasione di questo importante anniversario,  permette di raccontare, attraverso la selezione di scatti e documentazioni provenienti dall’archivio del giornale, la storia del quotidiano ma soprattutto del nostro paese. L’itinerario si snoda lungo diverse sezioni tematiche: le trasformazioni della città da ex capitale sabauda a città industriale, le grandi firme della terza pagina quali Levi, Sciascia, Bobbio fino ai drammatici  anni del terrorismo. Ma ancora la moda, con gli scatti dei giovani autori quali Fabrizio Ferri e Gabriele Basilico, la lotta per i diritti, per giungere al tema delle migrazioni e dei conflitti, dalla Grande Guerra alla lotta contro il terrorismo islamico.

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra 5€; gratuito per minori di 6 anni e  possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

E’ l’ora del tè

Sabato 18 marzo | Sabato 15 aprile | Sabato 13 maggio ore 16.00

 

Una visita bizzarra per conoscere l’evoluzione del barocco in Palazzo Madama, attraverso i cantieri voluti delle due Madame Reali.

A condurre la visita un personaggio d’altri tempi, la contessa Costanza Alfieri di Sostegno madre del diplomatico Vittorio Emanuele Tapparelli D’Azeglio, piemontese a Londra dal 1849. La passione per l’antiquariato, la moda e le abitudini londinesi, condivise tra la madre e il figlio, saranno spunto per un vivace confronto tra i visitatori e la nobildonna.

Immancabile l’appuntamento tutto anglosassone, per parlare di usi, mode e servizi di porcellana, assaporando, nella cornice della esclusiva veranda di Palazzo Madama, il tè servito all’inglese.

Una scelta tra i profumati darjeeling himakaya all’aroma di noce moscata, darjeeling steinthal fruttato e corposo, darjeeling gold dal colore dorato, servito in teiera di ceramica, accompagnato da tramezzini con farciture dolci e salate e biscotti al burro.

 

Costo: 17€ comprensivo di visita guidata e tè servito al tavolo con accompagnamento di tramezzini dolci, salati e biscotti al burro

 

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Fondazione Torino Musei aderisce alla Notte Europea dei Musei 2017

 

con apertura straordinaria dalle 19.30 alle 24.00 e biglietto d'ingresso a 1€

GAM

L'emozione dei COLORI nell'arte.

Klee, Kandinsky, Munch, Matisse, Delaunay, Warhol, Fontana, Boetti, Paolini, Hirst...

 

L'itinerario permette illustrare l'utilizzo del colore nell'arte, attraverso le molteplici narrazioni ricollegate alla memoria, alla spiritualità, alla politica, alla psicologia e alla sinestesia. Dall'esperienza artistica di Henri Matisse, Wassily Kandinsky, Paul Klee, Edvard Munch, Lucio Fontana, per citare alcuni nomi presenti in mostra, il colore diventa fonte di meditazione e trasmissione immateriale del pensiero.

 

Visita guidata alle ore 19.00 e 21.00 | Costo 7€ (compreso group tour)

Alla Rocca del Borgo miti e leggende sulle festività pasquali
Lunedì 17 aprile ore 15.30 e 17.30  
In occasione delle festività pasquali la Rocca apre il suo imponente portale il lunedì, attraverso un itinerario che si snoda tra le stanze, ricche di arredi e oggetti che nel Medioevo si utilizzavano nella quotidianità.  Ma come si festeggiava la Pasqua all’epoca? Tradizioni e significati curiosi saranno descritti durante il percorso. 
L’itinerario è adatto anche ai bambini dai sei anni di età.
Costo: 5€
Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso per gli adulti alla Rocca; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Il Buddhismo attraverso le opere d’arte del MAO

 

 

Attraverso le opere d’arte presenti nelle gallerie dell’Asia Meridionale e sud est asiatico, Cina, Giappone e Regione Himalayana gli alunni potranno conoscere alcuni aspetti salienti della vita del Buddha storico, seguire la diffusione della dottrina buddhista in Oriente e soffermarsi sulle più significative rappresentazioni iconografiche del Buddha in diverse culture orientali. Il percorso parte analizzando l’arte aniconica buddhista (prima del I sec.d.C.) per seguire successivamente lo sviluppo della raffigurazione antropomorfa del Buddha in India e nel Gandhara. Le opere di statuaria buddhista, collocate nelle gallerie del sud-est asiatico e del Giappone, permetteranno di soffermarsi sugli elementi più significativi della raffigurazione del Buddha ponendo particolare attenzione al significato di alcune posizioni del corpo (asana) e delle mani (mudra). Il percorso si conclude nella Regione Himalayana dove le preziose thang-ka e i manoscritti ci permetteranno di accennare allo sviluppo del buddhismo tibetano. 

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

REGGIA DI VENARIA

Dalle Regge d'Italia. Tesori e simboli della regalità sabauda

 

Domenica 30 aprile | 21 maggio | 11 giugno alle ore 15.30

 

In occasione dei primi dieci anni dalla riapertura della Reggia di Venaria, una nuova mostra dedicata alla dinastia Sabauda permetterà di raccontarne le vicende dal 1860 al 1920.  Il periodo è ricco di grandi cambiamenti storici: la Restaurazione, l’Unità sotto un unico re Vittorio Emanuele II, per arrivare alla figura del principe Umberto II. 

Importanti e lussuose, le Regge dinastiche diffuse sul territorio nazionale, sono la cornice degli eventi e da esse provengono i numerosi prestiti di opere d’arte e documenti: il Quirinale, Palazzo Pitti, il Palazzo Reale di Napoli. Tra le opere esposte il trono dei re d’Italia proveniente dal Quirinale, lo stipo per la corona custodito a Palazzo Pitti e la culla del Principe di Napoli dalla Reggia di Caserta. 

 

 

 

Ritrovo: ore 15.15 davanti alla biglietteria della Reggia in via Mensa 34

Durata: 90 minuti circa

Costo: 6€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra

Dentro la notizia. Itinerario  in occasione della mostra La STAMPA 150 ANNI

Visita serale + visita alla redazione de La Stampa

Sabato 29 aprile e Sabato 20 maggio ore 20.00

 

In occasione della mostra La STAMPA 150 ANNI il museo propone un esclusivo itinerario per conoscere da vicino come nasce una delle testate giornalistiche più importanti sul territorio nazionale. L’itinerario parte da Palazzo Madama con la  visita  alla mostra, per ripercorrere la storia del quotidiano e del nostro paese, attraverso una selezione di fotografie e documenti provenienti dall’archivio del giornale. A seguire, a bordo di bus granturismo, ci sposteremo in via Lugaro dove  visiteremo il museo e  la redazione per scoprire come si compone  l’organizzazione del lavoro dei giornalisti. In ultimo andremo presso lo stabilimento di via Giordano Bruno, per vedere la rotatoria in azione.

Rientro presso il punto di partenza in Piazza Castello. 

Costo: 30€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra 5€; gratuito per i minori di 6 anni e possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

ATTENZIONE: Per questi appuntamenti è richiesto il pagamento della quota di partecipazione in fase di iscrizione.

Chiusura iscrizioni 7 giorni prima della visita

Palazzo Madama

Dietro le collezioni

Un itinerario speciale guiderà i visitatori alla conoscenza della storia di collezionisti, antiquari e ambasciatori che hanno contribuito alla crescita delle numerose opere conservate in museo, crescita che non si arresta, anzi. Dalla collezione Trivulzio giunge il famoso dipinto Ritratto d'uomo realizzato da Antonello da Messina, di grande prestigio le opere provenienti dalla collezione Fontana, raffinate le miniature giunte in museo su donazione Bruni Tedeschi. L'itinerario proseguirà soffermandosi su alcuni oggetti donati da Tapparelli D'Azeglio per terminare con la mostra Cose di altri mondi, dove per la prima volta sono esposti al pubblico oggetti provenienti da Asia, Africa, Oceania e America donati da imprenditori quali Bernardo Scala e Zaverio Calpini.

 

Visita guidata alle ore 21.00 | Costo 5€

MAO

Dall’antica alla nuova

Via della Seta

L’itinerario accompagna il visitatore in un viaggio lungo vie marittime, terrestri e spirituali che da millenni uniscono, in una rete di interconnessioni, Oriente e Occidente.

Attraverso le opere in mostra, provenienti da importanti musei italiani ed europei e dalle collezioni del MAO, ci si soffermerà sull’importanza e sulla varietà degli scambi commerciali e culturali tra la Cina e l’Europa.

 

Un nucleo di opere di artisti cinesi contemporanei permetteranno inoltre di proiettarci verso il futuro che prevede, secondo il grandioso progetto del presidente cinese Xi Jinping, l’apertura di una “Nuova via della seta”.

 

 

Visita guidata alle ore 21.00 | Costo 5€

 Borgo Medievale

Alla ricerca di Tolkien

All’interno Borgo Medievale, nato dalla fantasia di un gruppo di studiosi dell’Ottocento cappeggiati da D’Andrade, prende avvio un suggestivo itinerario. In compagnia di una giovane allieva del professor John Ronald Reuel Tolkien, autore del famoso romanzo fantasy Il Signore degli Anelli, andremo alla scoperta dell’immaginario medievale, che in parte ha ispirato il famoso scrittore, in un incontro tra reale e fantastico all’interno degli ambienti della Rocca, con citazioni biografiche sulla vita dell’autore e di alcuni personaggi della saga.

 

Visita guidata alle ore 19.30 e 20.30 | Costo 5€

L’arte della Cina e del Giappone 

Visite guidate speciali

Lunedì 17 aprile ore 15.00

 

L’itinerario di visita presenta gli oggetti d’arte della Cina antica - vasellame neolitico, bronzi rituali, lacche e terrecotte - databili dal 3000 a.C. al 900 d.C., e prosegue con le opere d’arte giapponese, dalle statue lignee di ispirazione buddhista agli eccezionali paraventi dell’inizio del XVII sec., terminando con le xilografie policrome e con i dipinti.

Costo: 5 €

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Il femminile tra sacro e profano, la donna nelle collezioni del MAO

 

 

Il Mao propone un itinerario volto ad illustrare alcuni significati del Femminile nella produzione artistica delle culture orientali rappresentate dalle opere della collezione permanente del museo. Nella galleria dell’Asia Meridionale e della Regione Himalayana viene presa in esame la donna come Dea rispettivamente legata alla religione induista e al buddhismo tibetano. Nella galleria della Cina, Giappone e Paesi islamici dell’Asia si analizzerà la figura femminile legata a un contesto laico. Attraverso una selezione di opere potremmo soffermarci sulla concezione della donna nei due Imperi della Cina; sulla figura di artista e scrittrice in Giappone e, sulla sua raffigurazione sulle ceramiche e piastrelle dei Paesi islamici dell’Asia.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

La Natura non ha confini

Domenica 2 aprile ore 15.30 | Domenica 23 aprile ore 15.30

 

Un insolito itinerario dedicato alla natura permetterà di conoscere Palazzo Madama e alcune aspetti curiosi delle opere d’arte presenti in collezione. 

Ad accompagnarci una naturalista che ci permetterà scoprire quanti fiori, piante e animali  campeggiano nelle sale di Madama Reale e sono presenti nelle decorazioni di oggetti, quali i preziosi servizi da tavola in porcellana. 

Dallo spazio chiuso proseguiremo verso lo  spazio aperto dei giardini , per parlare di evoluzione dei giardini nella storia e soffermarci nella presentazione delle diverse specie qui coltivate.

Costo: 5 € 

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Il Banchetto del Signore: storie di cucina

Domenica 19 marzo | Domenica 21 maggio | Domenica 18 giugno ore 17.00

 

Tra la fine del XIV e il XVI secolo il Signore si trasforma da gran mangiatore ad abile organizzatore di eventi.

L'attenzione non è più rivolta soltanto ai cibi, ma anche all'eleganza della tavola, alla bellezza delle tovaglie e del vasellame.L'itinerario vuole raccontare alcuni degli aspetti legati alla tavola, dagli alimenti al loro utilizzo, attraverso la citazione di alcune ricette del Maitre Chiquart, quali la zuppa giacobina, il pasticcio di pesce o il burro di mandorle, per proseguire illustrando gli attrezzi utilizzati in cucina e sulla tavola, dove vigevano regole ben precise di Galateo.

Costo: 5 €

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla Rocca; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Dalle bombe al museo 1942 – 1959

Visite guidate

Domenica 8 gennaio | Domenica 22 gennaio | Domenica 12 febbraio | Domenica 5 marzo Domenica 26 marzo | Domenica 9 aprile | Domenica 23 aprile | Domenica 14 maggio

ore 16.00

 

Visite riservate ai Possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(numero prenotazioni 800.329.329)

Sabato 4 marzo ore 15.30 | Giovedì 13 aprile ore 16.00

 

L’itinerario in mostra permette di illustrare le  vicende storiche della ricostruzione della Galleria d’Arte Moderna di Torino aperta nel 1959 sotto la direzione di Vittorio Viale, dopo i drammatici bombardamenti bellici  che danneggiarono irrimediabilmente il Padiglione Calderini nel 1942.

Gli eventi saranno descritti  attraverso le opere esposte, le fotografie d’epoca  e ancora le poltroncine, gli arredi e le  lampade facenti parte del patrimonio della GAM e del suo archivio storico.

A dare forma al nuovo edificio due giovani architetti non ancora trentenni  Carlo Bassi (1923) e Goffredo Boschetti (1923 – 2003) che  vinsero il bando indetto dalla Città nel 1951. Lo spirito internazionale del progetto architettonico, viaggiò di pari passo con il lavoro di riallestimento, preannunciato dall’acquisto nel 1948  di  opere quali  Chagall (Dans mon pays, 1943) e delle  importanti acquisizioni nelle rassegne “Pittori d’Oggi. Francia Italia”, a partire dal 1951: Hartung, Manessierm,  Tal Coat.

La visita proseguirà con un percorso esterno volto a descrivere le caratteristiche dell’edificio nell’isolato tra via Magenta, corso Galileo Ferraris , via Vela e via Fanti.

Costo visita: 4€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso – gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 Alla moda…di fine Settecento 

 Palazzo Grosso Domenica 7 maggio ore 15.30 | ore 16.30 | ore 17.30

 

Un pomeriggio all’insegna della bellezza e della moda, seguendo idealmente la vita della Contessa Faustina.

Corsetti, guardiainfanti, sete e broccati, nastri e fiori, abiti importanti per cerimonie a Corte costellati di gioielli e sontuosi ricami. 

Cosa significava vestirsi al ritmo della giornata e degli impegni?

Una moda che,  insieme al mondo, cambierà facendosi  più sobria.

Faustina vide e visse la bufera della Rivoluzione, ma  anche gli incroyables e le merveilleuses, lusso estremo dopo questo tempo buio, sino ai fasti  dell’Impero, con i suoi abiti ormai privi di costrizioni, trasparenti e audaci. Non soltanto moda al femminile, ma anche anche tricorni, giustacorpi, culottes e habit, indossati da lor signori! Ufficiali e architetti, saranno eleganti presenze nello splendido scrigno del Palazzo.

 

Costo: adulti 4 €; bambini 2 €

 Intorno alla cucina medievale | Workshop

Sabato 13 maggio ore 15.00

 

Un pomeriggio dedicato al tema della cucina nel medioevo e non solo. In compagnia della naturalista Valeria Fossa, visiteremo i giardini del Borgo Medievale per conoscere le diverse specie di piante e fiori, e ne scopriremo le caratteristiche e l’impiego in campo alimentare e farmacologico.

 

A seguire, l'intervento dello chef Giovanni Allegro affronterà il tema delle abitudini alimentari e di come queste siano cambiate dal Medioevo ad oggi. Saranno analizzate le caratteristiche di alcuni alimenti e i loro effetti benefici sull’organismo, con particolare attenzione alle “raccomandazioni” per ridurre al minimo i fattori di rischio oncologici, come indicato nelle ricerche del World Cancer Research Fund International.

 

Dalla teoria alla pratica, grazie al supporto della scuola di Cucina Il Melograno, Allegro darà vita ad una dimostrazione realizzando alcune ricette ispirate alla tradizione medievale: il potagio de farro, porrata con noci al forno, insalata medicale con mix di fiori ed erbe.

 

Il palato potrà scoprire antichi sapori e le ricette saranno a disposizione di ogni partecipante con la distribuzione di dispense.

 

Giovanni Allegro, formatosi “sul campo” lavorando nelle cucine di diversi alberghi nel Veneto, la sua terra di origine, è interessato ad un approfondimento della relazione che lega il cibo alla salute. E' insegnante presso “Cascina Rosa”, la scuola di cucina per la salute della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori di Milano, segue un progetto di educazione alimentare nelle scuole primarie del biellese, realizzato con il Fondo Edo Tempia di Biella, e collabora con numerosi istituti alberghieri, università e associazioni in tutta Italia.

Valeria Fossa laureata in Scienze Naturali presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Torino.

Guida presso il Borgo Medievale di Torino, collabora con l’Orto Botanico di Torino, socia di Theatrum Sabaudiae Torino dove svolge un ruolo di progettazione e conduzione di attività didattiche, è guida naturalistica abilitata per la città di Torino e Provincia.

 Durata: 4 ore circa | Costo: 85 €;  ridotto 80 € per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte.

N.B. Pagamento anticipato al momento della prenotazione.

Scopriamo il giardino con la farfalla Aporia 

 

Visita guidata rivolta alle famiglie 

 

Domenica 21 maggio ore 15.30 | Domenica 11 giugno ore 15.30

 

Il giardino di Palazzo Madama è un piccolo mondo da scoprire. Frutti, radici, fiori e insetti lo compongono dando vita ad un ecosistema equilibrato. Assieme alla naturalista, accompagnata da una simpatica farfalla, consoceremo il giardino annusando e toccando alcune specie.

Al termine della visita un succo di frutta per ogni bambino.

 

Costo: 5 € 

Costi aggiuntivi: solo per gli adulti biglietto di ingresso al museo; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Cavalieri d’Oriente, la nobile arte della cavalcatura

 

Domenica 21 maggio | Domenica 18 giugno ore 15.30

 

In occasione di Cavalieri d’Oriente, esposizione di nove tessuti dalla collezione Taher Sabahi, il MAO propone un percorso nella Galleria dei Paesi Islamici dedicato all’arte della cavalcatura. L’itinerario parte dall’analisi di alcune opere della collezione permanente del museo focalizzando l’attenzione sulle ceramiche e sui bronzi caratterizzati da un’iconografia equestre. Successivamente si visiterà l’esposizione temporanea per ammirare coperte, coprisella e gualdrappe da parata medio-orientali. Saranno così illustrati alcuni aspetti tecnici e stilistici differenti a seconda dei luoghi di provenienza e dell’epoca di produzione dei manufatti e si avrà modo di conoscere l’importanza delle bardature come simbolo di potere e fasto.

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Le meraviglie dell’Olfatto

Domenica 30 aprile | Domenica 28 maggio ore 16.00

 

Un luogo può essere ricordato non solo per la sua bellezza ma anche per i suoi odori e profumi, che possono continuare a persistere nei nostri ricordi tutte le volte che li ritroviamo.

Attraverso l’olfatto prende avvio un itinerario all’interno della Rocca del Borgo Medievale e dei suoi giardini, coinvolgendo i visitatori in una esperienza di degustazioni olfattive, capaci di raccontare le fragranze che potevano pervadere alcuni ambienti di un’epoca così lontana.

Nuove spezie e profumi giunti dall’Oriente, reintroducono l’abitudine di accompagnare la toilette con applicazioni profumate, caratterizzando le fragranze degli ambienti più privati. Bacili di acqua profumata sono sempre presenti nelle tavole per sciacquarsi le mani, il cuoio accompagna gli odori delle sale in cui fanno capolino antichi manoscritti, mentre l’incenso nelle cappelle esprime l’incontro con il Divino e ancora i profumi di piante aromatiche, come il rosmarino, la lavanda e fiori quali iris e rose, pervadono i giardini segreti chiusi tra le mura.

Grazie all’esperienza di Stefania Rossi, creatrice della collezione Acqua di Cherasco, ogni ambiente si arricchirà di una fragranza composta da pregiatissime essenze.

A seguire un laboratorio metterà alla prova l'olfatto di grandi e piccini, nella conoscenza di alcune fragranze.

 

Costo: 7 € (tariffa unica adulti e bimbi)

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla Rocca; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Stefania Rossi, laureata in Chimica e Tecnologie farmaceutiche, da una decina di anni inizia a lavorare al progetto Acqua di Cherasco che si concretizza nel 2011 in una collezione di fragranze per ambiente in grado di raccontare la storia della piccola città, Cherasco, gioiello nel cuore delle Langhe. Il successo delle fragranze la porta ad essere coinvolta in nuovi progetti realizzi presso edifici e luoghi storici, per citarne alcuni: l’arredo olfattivo di spazi storici di Palazzo Mentone, Antichi portici, cantine Cordero di Montezemolo, Castello di Grinzane, Castello di Guarene, Palazzo della Regione, Torre Campanaria, Palazzo Barberi. Alla base del suo lavoro la consapevolezza che il profumo ha segnato profondamente la storia e la cultura dell'uomo. 

Dalle sabbie al museo - Visita guidata al Museo Egizio

 

Sabato 6 maggio | Domenica 28 maggio ore 16.00

 

Con la figura del famoso archeologo Ernesto Schiaparelli prende avvio un affascinante itinerario in museo che vuole descrivere alcune opere importanti legate allo studioso; ricordiamo che a lui si deve la scoperta della tomba di Kha, ritrovata perfettamente integra e con un ricco corredo funerario ancor oggi visibile.

L’itinerario si concluderà in mostra, dove i visitatori potranno liberamente soffermarsi sui documenti e fotografie che permettono di ricostruire la figura dell’archeologo piemontese.

 

Durata: 90 minuti

Luogo e orario di ritrovo: ore 15.45 davanti alla gelateria Pepino (Piazza Carignano)

Costo visita: 6€; gratuito sotto i 4 anni

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al Museo Egizio (intero 15€; ridotto 11€ dai 15 ai 18 anni; ridotto 1€ dai 6 ai 14 anni; gratuito sotto i 5 anni e Abbonamento Musei Torino Piemonte)

Piante, fiori e fragranze al Borgo Medievale

 

Domenica 7 maggio ore 16.30

 

Ci sono alcune piante e fiori che hanno molteplici proprietà, ad esempio culinarie, officinali ma anche elementi essenziali per la creazione di fragranze dalle diverse profumazioni.

Attraverso la botanica saranno illustrate le specie presenti nei meravigliosi giardini del Borgo Medievale, costruiti ispirandosi a modelli di spazi verdi di epoca medievale.

A seguire Stefania Rossi, creatrice della collezione Acqua di Cherasco, darà vita ad un percorso olfattivo, capace di coinvolgere i sensi, illustrando le caratteristiche di alcuni componenti e le loro qualità.

Costo: 5 €

Costi aggiuntivi: 1 € biglietto di ingresso ai giardini


l'offerta per pasqua e pasquetta nei musei di fondazione

 

Dall’antica alla nuova Via della Seta

 

Domenica 16 aprile ore 16.00

 

Costo: 5€


LA STAMPA 150 ANNI – Gli scatti che raccontano la nostra Storia

 

Lunedì 17 aprile ore 15.00

Costo: 5€


Alla Rocca del Borgo miti e leggende sulle festività pasquali
Lunedì 17 aprile ore 15.30 e 17.30
Costo: 5€

 

L’arte della Cina e del Giappone 

 

Lunedì 17 aprile ore 15.00

 

Costo: 5 €


L'emozione dei COLORI nell'arte.

 

Lunedì 17 aprile ore 15.00  

 

Costo: 6 €


Caccia alle uova con la farfalla Aporia

 

Lunedì 17 aprile ore 15.30 

 

Costo della visita: bambini 5€ - adulti 3€


A tavola con la Contessa

Domenica 2 aprile Palazzo Grosso ore 15.30 | ore 16.30 | ore 17.30

 

Oggi si festeggia a Riva, la contessa Faustina riceve ospiti venuti da lontano. Nella sua splendida dimora di campagna decorata alla moda, tutto è pronto!

Per l’occasione viene imbandito un banchetto con le ricette più saporite, pietanze deliziose per solleticare il palato dei commensali, ma anche stupire i loro occhi. E per la merenda ? Il brodo indiano, il cioccolatte, gustato con le “galuperie” piemontesi, mentre si inzuppano i fraganti “bagnati” si ascoltano gli ultimi pettegolezzi di corte, ma anche si ragiona di politica, architettura e letteratura.

I tableaux vivants dell’Associazione storico-culturale “Le vie del tempo” ricreano l’ambiente disteso ma elegante creato e voluto dalla contessa Mazzetti. Sebbene residenza di loisir e di riposo il Palazzo di Riva è uno scrigno prezioso dove porcellane, sete e i riti della tavola non vengono dimenticati.

 

Costo: adulti 4 €; bambini 2 €

Il Buddhismo: aspetti storici, culturali e iconografici nelle collezioni del MAO

 

Domenica 19 marzo ore 15.30

 

Le tappe salienti della vita del Buddha storico, la diffusione della dottrina buddhista in Oriente e l’individuazione, a livello stilistico ed iconografico, della sua rappresentazione, saranno alcuni degli argomenti illustrati attraverso l’analisi delle opere della collezione permanente del MAO. Il percorso prende avvio dall’Asia meridionale dove ci soffermeremo sull’arte aniconica buddhista (prima del I sec.d.C.) per seguire poi lo sviluppo della raffigurazione antropomorfa del Buddha in India e Gandhara. Si prosegue nel sud est asiatico e Giappone dove, attraverso l’analisi di alcune opere, potremmo soffermarci sugli elementi più significativi della raffigurazione del Buddha e seguire le sue declinazioni nei paesi asiatici. Ultima tappa la galleria della Regione Himalayana dove le preziose thang-ka e i manoscritti ci permetteranno di accennare allo sviluppo e alla diffusione del buddhismo vajraiana.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

MAO. Museo d'Arte Orientale

 

Il femminile tra sacro e profano, la donna nelle collezioni del MAO

Martedì 8 marzo ore 17.00

 

In occasione della festa della donna il Mao propone un itinerario volto ad illustrare alcuni significati del Femminile nella produzione artistica delle culture orientali rappresentate dalle opere della collezione permanente del museo. Nella galleria dell’Asia Meridionale e della Regione Himalayana viene presa in esame la donna come Dea rispettivamente legata alla religione induista e al buddhismo tibetano. Nella galleria della Cina, Giappone e Paesi islamici dell’Asia si analizzerà la figura femminile legata a un contesto laico. Attraverso una selezione di opere potremmo soffermarci sulla concezione della donna nei due Imperi della Cina; sulla figura di artista e scrittrice in Giappone e, sulla sua raffigurazione sulle ceramiche e piastrelle dei Paesi islamici dell’Asia.

 

Costo: 5 €

 

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso SPECIALE A 1€

 

 

Nell'immagine: Piastrella con donna, ceramica nella tecnica della cuerda seca, Iran, epoca safavide, XVII secolo.

Emanuele D’Azeglio – Il collezionismo come passione

 

Visite guidate

Domenica 29 gennaio | Domenica 26 febbraio ore 15.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(numero prenotazioni 800.329.329)

Sabato 11 febbraio ore 15.00

 

La figura di Emanuele D’Azeglio è illustrata attraverso un itinerario che coinvolge tutti i piani di Palazzo Madama alla scoperta dei numerosi e preziosi oggetti d’arte che hanno caratterizzato il suo gusto di collezionista. Nobile, avviato alla carriera diplomatica, Emanuele avrà l’opportunità di accostarsi al raffinato clima del collezionismo londinese, frequentando antiquari, direttori dei più importanti musei, quali il British Museum, negli anni della bricabracomanie, neologismo creato dallo scrittore Balzac per indicare la febbre del collezionismo. Mecenate e collezionista lui stesso, diventa direttore del Museo Civico di Torino a partire dal 1879. Numerose sono le raccolte che si concretizzano nel corso del tempo, porcellane, maioliche, quadri ancora presenti tra le collezioni di Palazzo Madama: per l’occasione, il percorso in mostra è arricchito da alcuni prestiti quali i codici miniati di quattrocenteschi Sforza e d'Avalos o ancora, per la prima volta di nuovo a Torino, la celebre Madonna Villamarina, uno dei dipinti più enigmatici e affascinanti della pittura italiana del Rinascimento, oggi conservato alla Fondazione Cini di Venezia.

 

Costo: visita guidata 4€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

PALAZZO CHIABLESE

Toulouse Lautrec ≠ Torino

 

Sabato 28 gennaio | Domenica 19 febbraio ore 15.15

Giovedì 2 febbraio ore 20.00

 

Un pizzico di atmosfera di fin de siécle tra Parigi e Torino attraverso un nuovo coinvolgente itinerario.

La modernità, le abitudini bohémien, i personaggi e gli eventi di richiamo succedutisi nelle due capitali, saranno illustrati attraverso la mostra dedicata ad uno dei pittori più anticonformisti del post - impressionismo Toulouse Lautrec, per proseguire nell’itinerario tra i grandiosi edifici torinesi realizzati alla fine dell’Ottocento sulla nuova diagonale di Via Pietro Micca.

A conclusione il clima sarà riscaldato nell’esclusiva cornice dello storico caffè Norman, dove si potrà gustare a scelta un bicerin, oppure uno zabajone o aperitivo Norman a base di assenzio, servito a vassoio con pasticceria secca e tranci lievitati dolci.

 

Ritrovo: 15 minuti prima dell'inizio della visita davanti alla biglietteria di Palazzo Chiablese

Costo: 17€ euro comprensivo di tour guidato, microfonaggio in mostra e degustazione presso il caffè Norman

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra

Amor che… al Borgo Medievale

 

In occasione della giornata di San Valentino, il Borgo Medievale propone un itinerario dedicato al tema dell’amore in epoca medievale. Il significato di amor cortese, cantato dai grandi della letteratura quali Dante e Petrarca, ma ancora le vicende di Lancillotto e Ginevra si animano all’interno delle stanze della Rocca attraverso la voce di una dama in costume.

 

Costo: 4 €

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla Rocca; ogni due persone un biglietto sarà gratuito - gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

Per chi desiderasse proseguire la serata, la Caffetteria del Borgo organizza un aperitivo tematico, fino alla chiusura del Museo.  

PROTOBALLA. La Torino del giovane Balla

 

VISITE GUIDATE

Domenica 20 novembre | Sabato 26 novembre | Domenica 18 dicembre 2016 ore 16.00

Domenica 8 gennaio 2017  ore 16.00

Domenica 29 gennaio 2017 ore 11.00

 

L’itinerario in mostra permette di raccontare il legame del pittore con la città di Torino dove visse fino al 1895, costituendo così un tassello di approfondimento alla mostra FUTURBALLA presso la Fondazione Ferrero.

Si parte dall’analisi della documentazione sul poverissimo Borgo Rubatto, dove Giacomo Balla nacque nel 1871, per proseguire con l’illustrazione della sua complessa formazione. Dall’influenza di Giacomo Grosso, alle amicizie con altri artisti quali Pellizza da Volpedo, Felice Carena, Antonio Maria Mucchi, di cui troviamo alcune opere.

 

Costo visita: 4€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso – gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Il lusso Barocco

Venerdì 6 gennaio ore 15.30

 

Palazzo Madama vi invita a scoprire le sue collezioni e gli spazi aulici del primo piano nobile. Lo sfarzo delle sale di rappresentanza, un tempo abitazione di Madama Reale, introduce l’itinerario alla scoperta degli oggetti d’arte di epoca barocca e dei suoi protagonisti.

 

Costo della visita: 4€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo (gratuito per minori e possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte)

Le meraviglie del mondo. Le collezioni di Carlo Emanuele I di Savoia

 

Domenica 22 gennaio | Domenica 26 febbraio | Domenica 26 marzo ore 15.30

 

Visita guidata alle due sezioni della mostra

 

Figlio di Emanuele Filiberto detto testa di ferro, il duca Carlo Emanuele I rafforza il dominio sabaudo attraverso una politica fondata non solo sulle armi, ma anche sulle arti. A lui si deve la realizzazione della magnifica galleria che un tempo univa Palazzo Reale a Palazzo Madama, all’interno della quale erano conservate le collezioni ducali.

L’itinerario alla mostra, dislocata tra la Galleria Sabauda e la Biblioteca Reale, permette di ripercorrere gli eventi storico - artistici, grazie alle testimonianze della perduta galleria, degli oggetti d’arte, quali gioielli e cristalli provenienti dalle collezioni dei Musei Reali, le imponenti armature, assemblate per l’occasione grazie ai prestiti dall’Armeria di Madrid e ancora i magnifici quadri dei pittori veneti quali  Tintoretto, Bassano, Veronese e dei famosi caravaggeschi lombardi.

A chiudere il percorso della mostra l’opera simbolo della Galleria Sabauda: la famosa Annunciazione di Orazio Gentileschi, dono del pittore al duca nella speranza di ottenere qualche incarico di lavoro.

Ritrovo: ore 15.15 presso la biglietteria di Palazzo Reale

Durata: 120 minuti  

Costo della visita: 6,00€ per la visita guidata

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso 12,00€ (biglietto gratuito per i possessori di Abbonamento Musei)

GAM. Galleria d'Arte Moderna

Donna è Musa

Martedì 8 marzo ore 17.00 

 

Attraverso l'analisi di alcune opere delle collezioni permanenti del museo si evidenzierà quanta importanza ha avuto nell'arte la figura della donna che ha sempre ricoperto un ruolo fondamentale, sia come ispiratrice di grandi opere sia come fautrice di capolavori. Per l'occasione si potranno ammirare opere di Medardo Rosso, Giovanni Boldini, Amedeo Modigliani, Pino Pascali, Marina Abramovic. 

 

Costo: 5 €

 

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso SPECIALE A 1€

 

Nell'immagine: G. Boldini, Ritratto di Signora. Collezioni GAM

GAM - L’interpretazione dell’Amore nell’Arte

 

In occasione della giornata di San Valentino, GAM propone un itinerario dedicato all’interpretazione dell’amore, toccando diverse tematiche e significati sulla parola Amore in rapporto alle opere in collezione e alle diverse epoche storiche e culturali a cui appartengono. A concludere l’itinerario Dans mon pays di Marc Chagall, opera in cui l’artista si ritrae in un poetico abbraccio con la sua prima moglie Bella. Il dipinto fu acquistato nel 1943 ed esposto nella nuova sede del museo, costruita dopo la distruzione del vecchio edifico durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Costo: 4 €

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla GAM; ogni due persone un biglietto sarà gratuito - gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

Per l'occasione in caffetteria GAM aperitivi alcolici e analcolici a tema a cura di IlCatering.net 

MUSEO ARCHEOLOGICO

I guerrieri dalle lunghe barbe ovvero i Longobardi in Piemonte

 

Domenica 29 gennaio 2017 ore 15.30

 

Dal III sec. d.C. anche sul nostro territorio si registra l'arrivo di numerose popolazioni barbariche che, alla fine del V sec d.C., contribuiranno alla definitiva caduta dell'Impero Romano d'Occidente. E’ l’’inizio di una nuova era: quella dei Longobardi. Grazie ad alcuni reperti conservati in Museo, come gli "scramasax" dei cavalieri, le fibule e gli orecchini finemente cesellati, e la croce d'oro appartenuta ad Agilulfo, re dei Longobardi e marito di Teodolinda, saranno illustrati alcuni aspetti della vita quotidiana di questo affascinante popolo. 

L’itinerario, condotto dall’archeologa, permetterà di visitare il Museo di Antichità ed il suo nuovo allestimento.

Costo visita: 6€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso ai Musei Reali 12€; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte.

Ritrovo: presso la biglietteria di Palazzo Reale ore 15.10

In prima linea. Donne fotoreporter in luoghi di guerra

 

VISITE INDIVIDUALI

Domenica 23 ottobre | Domenica 30 ottobre | Sabato 12 novembre ore 15.30

Domenica 27 novembre | Domenica 18 dicembre | Domenica 15 gennaio ore 15.30

 

VISITE RISERVATE A POSSESSORI DI ABBONAMENTO MUSEI TORINO PIEMONTE

(numero di prenotazioni 800.329.329)

Sabato 5 novembre | Venerdì 9 dicembre | Venerdì 13 gennaio ore 15.30

 

L’itinerario in mostra  si snoda tra settanta immagini scattate da quattordici fotoreporter di guerra  che lavorano per le più importanti testate giornalistiche internazionali. Per citare alcuni nomi Linda Dorigi, Diana Zeyneb Alhindawi, Matilde Gattoni, Camille Lepag. Ciascuna delle fotografe presenta cinque foto del proprio lavoro, capace di catturare non solo un’azione, ma anche  un’emozione, denunciando attraverso l’immagine a colori o in bianco e nero le violenze perpetrate sui popoli, sulle persone più deboli ed indifese nello scenario di “terza guerra mondiale” che è in corso in più parti del mondo.

 

Costo: 4 €

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra 10€ (gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte)

L’evoluzione del giardino. Colori, profumi e moda tra il Borgo Medievale e l’Orto Botanico

Sabato 8 aprile ore 17.00

 

In occasione dell’apertura al pubblico dei Giardini del Borgo Medievale un tour speciale, a cura di guida naturalista, partirà dai giardini della Rocca, progettati  e realizzati ispirandosi a modelli di origine medievale, per proseguire presso l’Orto Botanico, dove la passeggiata passerà dal giardino donato nel 1729 dal Re Vittorio Amedeo II di Savoia alla parte ottocentesca realizzata come un bosco romantico all'inglese.

L’evoluzione del giardino dal XIV al XIX secolo,  sarà il filo conduttore nella presentazione delle diverse specie di piante e fiori che hanno caratterizzato, per moda e per gusto,  i giardini delle diverse epoche storiche.

Costo: 8€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso ai giardini del Borgo Medievale prezzo speciale 1 €; biglietto di ingresso all’Orto Botanico intero 3 €

BORGO MEDIEVALE

Donne nel Medioevo

Mercoledì 8 marzo ore 17.00

 

Nel mondo medievale la donna aveva un ruolo molto diverso nella società rispetto ad oggi. Costretta a obbedire, era prima di tutto figlia e poi moglie. Tuttavia, anche a quel tempo, ci sono state donne capaci di competere per fama e ruolo alla figura maschile, e a volte per questo tacciate di stregoneria. Un itinerario, attraverso le stanze della Rocca accompagnati da una nobildonna del 1400, per dar vita a personaggi e luoghi in rosa.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi:  biglietto di ingresso SPECIALE A 1€

 

Nell'immagine: Antiope, una delle "eroine" dei dipinti della sala Baronale (originali presso il Castello della Manta di Saluzzo)

L’amore tra la terra e il cielo

 

In occasione della giornata dedicata all’Amore il MAO propone un itinerario attraverso le collezioni permanenti, per toccare i diversi significati e valori del sentimento attraverso l’ analisi di alcune opere, dalle coppie di anatre raffigurate nei kakemono giapponesi, simbolo di fedeltà coniugale, al concetto di amore presso le raffinate corti Islamiche, per terminare con i bronzi tantrici della Regione Himalayana.

 

Costo: 4€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al MAO; ogni due persone un biglietto sarà gratuito - gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte.

Lo scrigno del Cardinale

 

Visite guidate

Domenica 27 Novembre | Domenica 11 dicembre | Domenica 22 gennaio ore 15.30

 

VISITE RISERVATE A POSSESSORI DI ABBONAMENTO MUSEI TORINO PIEMONTE

 

(numero di prenotazioni 800.329.329)

Venerdì 20 gennaio | Sabato 4 febbraio ore 16.00

 

La nuova esposizione presso Palazzo Madama offre ai visitatori un itinerario sull’arte del XIII secolo, attraverso la figura del cardinale Guala Bicchieri e la sua attività di mecenate e di collezionista di oreficerie, smalti, reliquiari, codici miniati.

I numerosi viaggi, dovuti alla carica di legato pontificio, lo portarono a Parigi e Londra, dandogli la possibilità di conoscere e apprezzare l’arte gotica e importarla in seguito sul territorio vercellese.

A far bella mostra di sé il celebre cofano utilizzato dal cardinale come baule da viaggio per gli arredi liturgici e gli oggetti preziosi, arricchito da smalti, accanto ad altre opere di Limoges provenienti dal Musée de Cluny e ancora il manoscritto miniato prestato dalla Biblioteca Nazionale di Torino.

 

Costo: visita guidata 4€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Palazzo Chiablese

Toulouse Lautrec. La belle époque

 

Domenica 27 novembre 2016 | Domenica 22 gennaio 2017 ore 15.00 

 

 « Non esiste che la figura: il paesaggio è nulla, non dovrebbe che essere un accessorio »

 

Così Lautrec scrisse ad un suo amico, evidenziando il suo solo interesse verso la figura in arte. Importante artista post-impressionista, illustratore e litografo seppe registrare dettagli e stili della vita bohémien di Parigi di fine Ottocento.

L’itinerario in mostra permette di calarsi nella Parigi dell'epoca e ricostruire l’affascinante, se pur breve, vita del pittore attraverso le opere esposte, tra cui le splendide litografie, locandine e disegni.

 

Appuntamento: per entrambe le date davanti alla biglietteria alle ore 14.40

Costo visita: 6,00€ (comprensivo di sistema di microfonaggio)

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso 13€

 

Chiusura prenotazioni entro 15 giorni precedenti la data della visita

 

Reggia di Venaria Reale

Brueghel. Capolavori dell’arte fiamminga

 

Domenica 16 ottobre | Domenica 20 novembre | Domenica 4 dicembre | Domenica 15 gennaio ore 15.30

 

La leggendaria dinastia dei pittori Brueghel è illustrata attraverso l'itinerario guidato in mostra. Opere quali Danza nuziale all'aperto (1610ca.) realizzata da Pieter Brueghel il Giovane o Viaggiatori con carri su strada di campagna (1610) di Jan Brueghel detto dei Velluti, ci raccontano una storia pittorica completamente diversa dal coevo classicismo e caravaggismo italiano: dal fascino verso l'infinitamente piccolo, all'uso della pittura ad olio, per proseguire con la  ricerca maniacale  del realismo"

Costo visita: 6 € visita + biglietto di ingresso alla mostra 10€ ridotto gruppi; biglietto d'ingresso gratuito per coloro che sono in possesso di Abbonamento Musei.

 

N.B.: La quota del biglietto d'ingresso alla mostra è anticipata da Theatrum Sabaudiae che quindi non restituirà tale quota per eventuali disdette pervenute negli 6 GIORNI PRECEDENTI la visita.

Luce sui Bronzi. Itinerario tra le opere del MAO

Domenica 5 febbraio | Domenica 26 febbraio | Domenica 12 marzo ore 15.30

 

L’itinerario è dedicato alla produzione di oggetti in metallo nel mondo islamico dal VII al XVII secolo, provenienti dall’odierno Iraq, Iran, Anatolia, Centro Asia, Siria ed Egitto.

 

Partendo dall’analisi di oggetti presenti nella Galleria dei Paesi Islamici dell’Asia si proseguirà con la visita all’esposizione di alcune opere provenienti dai depositi del Museo, immerse in un allestimento ricco di suggestioni sonore e visive. Saranno illustrati alcuni aspetti legati alle diverse tecniche artigianali, caratteristiche stilistiche e iconografiche di una produzione che era spesso legata a commesse di classi sociali elevate come sinonimo di lusso e sfarzo. Tra le opere esposte, la straordinaria coppa di epoca safavide, riccamente decorata e arricchita da iscrizioni calligrafiche con simboli astrologici e astronomici.

 

Costo: 4 €

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 Le figure dei sogni. Marionette, burattini e ombre nel teatro orientale.

 

Sabato 10 dicembre 2017 ore 16.00

Domenica 8 gennaio 2017 | Domenica 12 febbraio 2017 ore 16.00

 

Le 400 figure in mostra presso il MAO, appartenenti alla collezione personale di Augusto Grilli, permettono di accompagnare il visitatore alla scoperta degli straordinari aspetti del teatro di figura in Oriente, da quelli più noti come le ombre giavanesi e cinesi, ai meno noti quali le grandi sagome indiane. Grazie a un allestimento che mette in contatto diretto il pubblico con gli oggetti esposti e propone la ricostruzione di alcuni teatrini orientali, sarà possibile approfondire alcuni aspetti tecnici delle diverse tipologie dei burattini e marionette e il valore culturale di questa affascinante forma d’arte.

Costo: 4€

 

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra; gratuito per possessori di Abbonamento Musei

La passione secondo CAROL RAMA

 

VISITE SPECIALI

Sabato 5 novembre ore 21.00

(biglietto d'ingresso speciale a 1€ per la Notte del Contemporaneo)

 

VISITE GUIDATE

Domenica 16 ottobre | Domenica 6, 13 e 27 novembre | Sabato 17 dicembre e Lunedì 26 dicembre | Venerdì 6 gennaio | Domenica 29 gennaio | Domenica 5 febbraio ore 16.00

 

VISITE RISERVATE POSSESSORI ABBONAMENTO MUSEI TORINO PIEMONTE

(prenotazione al numero verde 800329329)

Sabato 29 ottobre | Sabato 19 novembre | Sabato 10 dicembre | Venerdì 30 dicembre | Sabato 14 gennaio ore 16.00

Con una selezione di circa 200 opere, la mostra ripercorre l’incessante sperimentazione di tecniche e l’inquietudine vitale dell’artista attraverso i momenti salienti della sua carriera lunga quasi sette decadi: dai primi acquerelli apertamente erotici ed espressionisti della serie Appassionata negli anni Trenta e Quaranta, ai collage/bricolage tattili degli anni Sessanta e Settanta composti di materiali come piccoli occhi in vetro,  camere d’aria in gomma, siringhe, fino ai lavori e alle incisioni che l’artista realizza dagli anni Ottanta, con riprese iconografiche degli inizi come corpi, dentiere, lingue, organi genitali, figure di animali e scarpe abitate da falli. L’arte di Carol Rama mostra suggestioni surrealiste e dadaiste ed esprime un desiderio sempre acceso verso l’arte e verso la vita, vissute con trasporto empatico.

Costo: 4 €

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso (gratuito per possessori di Abbonamento Musei)