Musei Reali Torino - Galleria Sabauda

 

Il silenzio sulla tela

Natura morta spagnola da Sànchez Cotàn a Goya.

 

Domenica 26 agosto | Domenica 16 settembre | Domenica 30 settembre ore 16.00

 

Una straordinaria mostra presso la Galleria Sabauda dedicata alla natura morta di cultura spagnola ci permette di proporvi un nuovo itinerario guidato.

Genere pittorico che trova i suoi albori intorno al 1590 i bodegòn, così vengono chiamate le composizioni pittoriche con animali, fiori e altre vivande raggiungono la loro fortuna nel Seicento attraverso l’attività di artisti specializzati quali: Sànchez Cotàn, Jouan Fernàndez el Labrador, Antonio de Pereda e Francisco de Burgos Mantilla.

L’evoluzione delle opere spagnole suddivise per tematiche florero, tavole e cucine e vanitas, per citarne alcune, è presentata attraverso un confronto con la produzione fiamminga, francese e italiana di capolavori appartenenti al Museo.

A concludere il percorso Francisco de Goya personalità straordinaria che si dedicò a questo genere pittorico in ambito strettamente privato, ovvero per abbellire la sua abitazione.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Reali Sensi - riservato a Intesa San Paolo

 

Il piacere dell’arte

 

Sabato 20 ottobre ore 15.30 e 17.00

 

Un pomeriggio dedicato al gusto artistico di due grandi Duchesse di Casa Savoia, Cristina e Maria Giovanna Battista, a cui si deve la trasformazione dell’edificio che oggi porta il loro nome: Palazzo Madama.

Lo sguardo dei visitatori sarà piacevolmente accompagnato nell’osservare gli ampliamenti architettonici, che videro all’opera anche il geniale architetto messinese Filippo Juvarra nella realizzazione del monumentale scalone, per proseguire lungo le sale del primo piano nobile, osservando le magnifiche decorazioni di un imperante gusto barocco.

Volte affrescate, stucchi e dorature ancora oggi ci regalano la percezione di una corte prestigiosa e di una committenza aggiornata, capace di scegliere gli artisti migliori all’epoca sul mercato.

 

Informazioni e prenotazioni: contact centre Turismo Torino 011535181

In occasione di Halloween…in Rocca con mistero e letture

in collaborazione con Le vie del Tempo

 

Giovedì 1 novembre ore 17.40

 

Il tema di Halloween diventa pretesto per un itinerario tutto speciale in cui la Rocca diventa quinta scenografica di strani personaggi provenienti dal passato.

I responsabili non garantiscono sulla effettiva natura, umana o sovra - umana, di questi ultimi.

 

Costo: 5€ (gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte e Torino + Piemonte Card)

Natura e arte presso le antiche Corti islamiche

 

Domenica 7 ottobre ore 16.00

 

Il MAO propone un itinerario dedicato alla natura e alla sua rappresentazione a opera degli artisti attivi nelle raffinate Corti islamiche. Il percorso si snoda nella Galleria dei Paesi Islamici dell'Asia mettendo in evidenza diverse opere, alcune delle quali arricchite da motivi ad arabesco, altre decorate con fiori da giardino tra cui spiccano garofani e giacinti.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Moda, guerra e religioni. Abiti nelle collezioni cinese e giapponese del MAO

 

Domenica 4 novembre ore 16.00

 

Il tema dell’abbigliamento è al centro dell’itinerario che prende avvio dalla galleria dedicata alla Cina, per soffermarsi, attraverso l'analisi delle opere, su abiti, copricapo e acconciature in grado di riflettere sia il periodo storico di riferimento, in particolare le dinastie Han e Tang, sia lo status sociale delle figure rappresentate. Tra le opere si segnalano le raffinate statuine in terracotta policroma raffiguranti danzatrici e i personaggi stranieri testimonianza del cosmopolitismo della corte Tang. La collezione cinese cede il passo a quella giapponese, dove si possono ammirare le armature dei samurai, datate dal XVIII al XIX secolo, i preziosi kesa, mantelli dei monaci buddhisti, e opere sulle quali sono rappresentate figure in abiti di diversi epoche e contesti.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

REALI SENSI -  Sguardi sulla natura

 

Domenica 23 settembre | Sabato 13 ottobre ore 15.30

 

Con l’arrivo dell’autunno il giardino di Palazzo Madama comincia a cambiare aspetto. Dal verde accesso delle foglie si passa a colori più intensi, dalle fioriture con svariate sfumature ai frutti. Percorrendo i sentieri tra le aiuole in compagnia della botanica, lo sguardo si soffermerà sulle trasformazioni imposte dalla stagione, fornendo istruzioni utili su come preservare e protegge dal freddo le diverse specie, in maniera da avere con la primavera piante vitali e pronte per affrontare una nuova stagione estiva.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso a Palazzo Madama; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

Biglietto d'ingresso + visita guidata gratuita per i possessori di Royal Card.

Visitando la Rocca: abitudini alimentari nel Medioevo

 

Sabato 20 ottobre | Domenica 21 ottobre | Lunedì 22 ottobre (per le scuole che visitano la mostra micologica) | Martedì 23 ottobre dalle 10.00 alle 17.00

 

In occasione delle giornate di apertura alla mostra "Alla scoperta dei funghi" a cura del Gruppo Micologico Torinese saranno dedicati percorsi di visita alla Rocca con particolare riguardo al tema della cucina nel Medioevo.

L’itinerario permetterà di osservare da vicino le suggestive cucine illustrando gli alimenti maggiormente utilizzati, tra cui troviamo i “frutti dal bosco” a cui appartengono anche i funghi, per proseguire il percorso nell’elegante sala da pranzo e scoprire alcune curiosità legate ai cuochi, le ricette e la composizione dei cibi serviti durante i banchetti.

 

Prenotazione obbligatoria

Costo: 5€ (gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte e Torino + Piemonte Card)

Quando le foglie sono in fiore - con Le Vie del Tempo

 

Domenica 14 ottobre ore 11.00 

 

La Fondazione Cosso compie 10 anni e festeggia il 14 ottobre con una giornata a porte aperte.

 

La natura sembra esplodere in autunno con colori caldi e vivaci dalle diverse sfumature. La visita al Parco si trasforma in una piacevole passeggiata, assieme a stravaganti personaggi di fin de siécle dell’alta borghesia torinese, pronti a raccontarci aneddoti e eventi riportati sul quotidiano domenicale.

A seguire potremmo assaporare un aromatico vermouth accompagnato dalla piccola pasticceria salata preparata dalla storico marchio pinerolese Castino.

 

Informazioni e prenotazioni allo 0121.376545 - prenotazioni@fondazionecosso.it


GIOrnate europee del patrimonio 2018

Condividere l’arte alla scoperta dell’Oriente

Sabato 22 settembre ore 16.00

 

In occasione delle Giornate del Patrimonio il MAO Museo d’Arte Orientale propone una visita guidata alla scoperta delle sue collezioni, un modo per conoscere insieme importanti tradizioni culturali e artistiche dell’Asia. Come un tema nel tema, la visita si sofferma in particolare su opere che raccontano viaggi, contatti e scambi, dall'arte eclettica del Gandhara, alla produzione fittile della Cina di epoca Tang, dalla statuaria buddhista esposta nella galleria del Giappone al sincretismo religioso del Nepal, ai motivi decorativi delle ceramiche islamiche.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso a 1€; gratuito per gli aventi diritto.

Senza confini nel nome dell'arte

 

Sabato 22 settembre ore 16.30

 

Le ricche collezioni della galleria d'arte moderna di Torino offrono un campionario straordinario di esempi artistici firmati da grandi autori dell'arte che evidenziano gli interessanti e proficui scambi culturali che hanno segnato il XX secolo. Privi di apparenti confini geografici le avanguardie artistiche di primo Novecento rappresentano una vera e propria rivoluzione culturale ormai completamente "agiografica". Ammirando i capolavori di Boccioni, Balla sino ad arrivare a quelli delle Avanguardie storiche internazionali tra cui Otto Dix e Paul Klee il visitatore potrà confrontarsi con alcune fra le più belle opere dei più grandi maestri dell'arte.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso a 1€; gratuito per gli aventi diritto.

Natura senza confini

 

Domenica 23 settembre ore 16.30

 

Il concetto di confine è un elemento di fragile significato di fronte alla potenza della natura. Palazzo Madama propone un viaggio esperienziale attraverso il Museo sui comportamenti della natura, con particolare attenzione alle migrazioni e radicazioni in zone diverse del nostro pianeta. Si parte dai giardini per parlare delle specie di fiori e piante presenti fin dal Medioevo in Europa ma giunti da altri paesi. Il nostro sguardo rivolto verso l’alto incontrerà il volo dei rondoni, che ogni primavera nidificano, all’interno delle buche pontaie delle alte mura del palazzo, per migrare poi verso l’Africa nei mesi freddi. Il percorso proseguirà all’interno del Museo, lungo le stanze del piano nobile dove le diverse volte affrescate e le decorazioni lungo le pareti si trasformano in vero e proprio “spazio natura” creato dagli artisti che, con il pennello, seppero ritrarre uccelli appartenenti a specie diverse, tra cui colorati papagalli giunti in Europa dopo la scoperta dall’America e fiori di grande fascino, quali i tulipani, specie molto ricercata presso le corti Islamiche e oggetto di proficui commerci sopratutto nel Nord Europa.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte.


Scatti in mostra per illustrare suggestioni d’Italia

 

Visite guidate

Domenica 29 luglio | Domenica 26 agosto | Domenica 16 settembre ore 16.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Venerdì 20 luglio | Venerdì 24 agosto ore 16.30

 

Gli scatti di 14 grandi fotografi in mostra alla GAM permettono di ripercorrere la storia d’Italia dai primi anni del dopoguerra al Duemila.

Un “reportage” che spazia dal Neorealismo alle documentazioni politiche, affiancato da immagini fotografiche del paesaggio italiano e letture di alto formalismo, come la ricerca di un'apparentemente semplice documentazione visiva di strutture architettoniche.

Si spazia dalle fotografie sapientemente narrative di Nino Migliori (Bologna, 1926) e Gianni Berengo Gardin (Santa Margherita Ligure, 1930), tra i primi protagonisti del Neorealismo che ne hanno saputo interpretarne la forza, a Mario Cresci (Chiavari, 1942) con la sua indagine sul rapporto tra uomo e territorio come luogo di lavoro, le cave.

Si prosegue con immagini del Sud d’Italia, al centro degli scatti in bianco e nero di Mimmo Jodice (Napoli, 1934) per approdare alle nuove interpretazioni del mondo attraverso al fotografia a colori di Luigi Ghirri (Scandiano, 1943).

L’interesse per l’architettura e le regole della geometria sono tema di ricerca negli scatti di Gabriele Basilico (MIlano, 1944) mentre i paesaggi disadorni e i luoghi d’acqua, ci introducono in una sorta di sogno lattiginoso nelle opere di Bruna Biamino (Torino, 1956).

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Come una fiaba

 

Domenica 2 settembre ore 10.30 - 17.30

 

Palazzo Grosso, sede del Municipio e del Museo del paesaggio Sonoro, vi sorprenderà con un ciclo di meravigliosi affreschi settecenteschi che vi farà vivere un sogno barocco tra mito e classicità. La Contessa Faustina Mazzetti vi accoglierà con un aperitivo di benvenuto dai sapori genuini e autentici.

 

Costo: 7.00€ (comprensivo di ingressi e visite guidate al Palazzo e al Museo; aperitivo di Benvenuto a base di carne cruda, vino Cantina Terre dei Santi)

 

Prenotazione consigliata.

 

Buddhismo: aspetti storici, culturali e iconografici nelle collezioni del MAO
Domenica 16 settembre ore 16.00

 

Attraverso l’analisi delle opere della collezione permanente del MAO saranno illustrati i momenti salienti della vita del Buddha storico, alcuni aspetti stilistici e iconografici della sua rappresentazione e la diffusione della dottrina buddhista in Oriente. Il percorso parte dall’Asia Meridionale dove ci si sofferma sull’arte aniconica buddhista (prima del I sec. d.C.) per seguire poi lo sviluppo della raffigurazione antropomorfa del Buddha in India e Gandhara. Si prosegue nel sud est asiatico e Giappone dove, attraverso l’analisi di alcune opere, si osservano gli elementi più significativi della raffigurazione del Buddha e se ne seguono le declinazioni nei paesi asiatici. L’ultima tappa si svolge nella galleria della Regione Himalayana dove le preziose thang-ka e i manoscritti permettono di accennare allo sviluppo e alla diffusione del buddhismo Vajraiana.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Il dolce volto

 

Visite guidate

Domenica 26 agosto | Domenica 9 settembre ore 16.00

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Venerdì 20 luglio ore 16.30

 

L’immagine della Madonna con il bambino è una delle raffigurazioni di carattere religioso attraverso cui moltissimi artisti nel corso del tempo si sono cimentati. L’itinerario è un’occasione speciale per soffermarsi su alcune caratteristiche iconografiche, gli artisti e la loro attività, con particolare attenzione alla scelta dei supporti pittorici utilizzati e sulle diverse tecniche artistiche. A condurre il percorso attraverso le collezioni di Palazzo Madama una restauratrice.

Chiude l’itinerario la Madonna cinquecentesca, un tempo venerata nella chiesa di San Giacomo Scossacavalli a Roma e oggi esposta in anteprima assoluta.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Carlo Magno va alla guerra. Cavalieri e amor cortese nei castelli tra Italia e Francia

 

Sabato 23 giugno | Domenica 2 settembre ore 16.00

 

All’interno della Corte Medievale prende avvio l’itinerario alla mostra, che per la prima volta in Italia ospita il ciclo di pitture medievali del Castello di Cruet.

Gli affreschi, staccati dalla dimora di origine per motivi conservativi, sono una testimonianza unica dell’arte figurativa del Trecento in Savoia e raffigurano episodio tratti dalla chanson de geste, il Girart de Vienne di Bertrand de Bar - suo - Aube, composta nel 1180 e dedicata un cavaliere alla corte di Carlo Magno.

Dal ciclo pittorico, esposto al pubblico in maniera tale da ricostruire idealmente la sua disposizione nella sala aulica del castello di Cruet, sarà possibile proseguire la visita ponendo l’attenzione sull’arredo e la vita di corte nel 1300, attraverso analisi di cinquanta opere di proprietà di Palazzo Madama e di altre istituzioni, tra cui pezzi mai esposti al pubblico.

Il percorso terminerà presso i giardini fioriti di ispirazione medievali del Museo, che un tempo facevano parte delle dimore signorili ed erano luoghi privilegiati per la lettura e lo svago.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra e museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

ORIENTI. 7000 anni di arte asiatica dal Museo delle Civiltà di Roma

 

Visite guidate

Martedì 1 maggio | Domenica 6 maggio | Domenica 27 maggio | Domenica 1 luglio 

Domenica 15 luglio | Domenica 5 agosto | Domenica 26 agosto ore 16.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Venerdì 11 maggio | Venerdì 15 giugno | Venerdì 27 luglio ore 16.00

 

La visita guidata accompagnerà i visitatori alla scoperta di un’importante selezione di opere del Museo Nazionale d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’ oggi confluito ne MuCiv Museo delle Civiltà di Roma.

Attraverso alcune delle numerose opere esposte, circa 180, si toccheranno diverse aree culturali e tradizioni artistiche, spaziando dalla Protostoria del Vicino e Medio Oriente all’arte sudarabica antica, dall’arte imperiale di Achemenidi, Parti e Sasanidi all’arte islamica, dall’Asia meridionale all’Asia orientale con esempi di arte buddhista del Gandhara, rappresentazioni di divinità dell’Induismo, manoscritti miniati di ambito jainista, figure del Buddhismo della regione himalayana, bronzi rituali, legni, ceramiche e dipinti cinesi e pittura giapponese.

A partire dalle opere si ripercorrerà inoltre la lunga storia del museo romano e delle sue collezioni che si sono arricchite negli anni grazie a diverse campagne di scavo italiane in Asia, ad accordi internazionali o a donazioni di importanti collezioni private.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Metti una sera due passi nell’Antica Chieri.

 

Sabato 30 giugno  | Sabato 22 settembre ore 17.30

 

L’atmosfera estiva accompagna piacevolmente il nostro itinerario nel passato per scoprire la storia di una città Chieri, che per lungo tempo ha avuto molta importanza a livello europeo.

Si parte da un luogo affascinante la MAC - Mostra Archeologica di Chieri aperta per noi in via eccezionale. Al suo interno sono conservati numerosi reperti di epoca romana, rinvenuti sul territorio, in grado di raccontandoci aneddoti sulla vita al tempo dei romani.

A seguire percorreremo le vie del suggestivo centro storico, dal monumentale Duomo di Santa Maria della Scala pregevole esempio di arte gotica, all’Arco Trionfale, raro esempio di architettura manierista del 1580, per terminare con l’affascinante architettura dell’antico ghetto ebraico.

L’evento prosegue con un gustoso aperitivo “d’altri tempi” a cura dello storico Gerla 1927 con spazio riservato. Ispirandosi alle antiche ricette di Apicio, autore del De Re Conquinaria, potremo assaporare un calice di vino Falerno del Massico, le cui testimonianze risalgono al I sec. a.C. e venne citato anche da Plinio, accompagnato da cibi oggi semplici ma un tempo molto costosi, quali patè di olive, formaggi, salumi.

 

Costo: 20€ a partecipante - 18€ per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Durata: 120 minuti.

Appuntamento 15 minuti prima davanti al Duomo di Chieri -Piazza Duomo, 1 Chieri.

REALI SENSI -  Frutti regali a Palazzo Madama

 

Sabato 15 settembre ore 15.30

 

Custodito in Palazzo Madama il giardino si presenta come un prezioso tassello verde nel cuore della città. Piante e fiori di specie diverse, con particolare attenzione alle coltivazioni utilizzate in epoca Medievale, sembrano un “vivo erbario” da poter anche toccare e annusare.

A condurre il percorso un’ esperta botanica illustrerà con particolare attenzione le piante da frutto, evidenziandone caratteristiche e tempi di maturazione e impiego.

Innumerevoli le specie presenti nel giardino: dai piccoli frutti quali more, lamponi, ribes, uva spina, e gelso, per proseguire con piante di amarene, fico, mandorlo, corniolo, cotogno, pero, melo, castagno e sorbo.

A seguire, presso la suggestiva veranda del Museo, il palato sarà solleticato da una degustazione a tema, a cura di Maestro del Gusto, accompagnata da un infuso ai frutti.

 

 

Costo: 15€ (12€ soci Slow Food - 10€ possessori Abbonamento Musei Torino Piemonte, Torino + Piemonte Card e Royal Card - 5€ per i minori di 11 anni)

 

Informazioni e prenotazioni: contact centre Turismo Torino 011535181


tutta mia la città

Visite guidate

Chi mi dà il permesso? - in collaborazione con l’Associazione Le Vie del Tempo  - Sabato 21 luglio ore 17.30

 

Medioevo reale o fantastico? -  Sabato 28 luglio | Sabato 4 agosto | Sabato 11 agosto ore 17.00

Attività per famiglie

Ma davvero posso toccare? -  Domenica 22 luglio | Domenica 5 agosto ore 17.00

 

Animali fantastici -  Domenica 29 luglio | Domenica 12 agosto ore 17.00

 


Appuntamento con il passato alla MAC

In collaborazione con L’Associazione Le Vie del Tempo

 

La MAC apre un varco nel tempo, dando la possibilità ai visitatori di osservare alcuni momenti di “vita quotidiana ” di antica epoca romana, attraverso tableau vivant capaci di mostrare aspetti tematici e curiosità giunti fino a noi attraverso reperti archeologici e testimonianze scritte.

 

Costo: 8€ a partecipante per singolo evento

Moda e bellezza femminile nell’antica età romana

 

10 giugno ore 15.30 e 17.00

 

Un’eleganza semplice ci piace: ma non siano senza stile le chiome, cui dà o toglie grazia la mano in moto. Non c’è un modo soltanto di pettinarsi e quello adatto a lei ciascuna scelga consultando prima lo specchio.

 Ovidio, Ars Amandi, Libro III, 133-148

 

Nel primo appuntamento si parlerà dell’ideale estetico dei Romani, con particolare interesse sulla figura della donna. Ospite alla MAC una bellissima e vanitosa matrona romana con la sua ornatrix, impegnata nei complessi preparativi prima del banchetto. La realizzazione di un’acconciatura, la cura del corpo attraverso oli profumati e il trucco potevano richiedere anche ore di impegno per la raffinata signora. Alti erano poi i costi dei gioielli, spesso utilizzati per impreziosire i capelli, e delle raffinate stoffe per la creazione degli abiti, tra le quali molto utilizzata era la seta.

 

Preparando un pasto: ingredienti, ricette e curiosità alimentari all’epoca degli antichi Romani

 

8 luglio 15.30 e 17.00

 

A far da contorno ravanelli piccanti, lattuga, radici, cose da stuzzicare lo stomaco svogliato, raperonzoli, salsa di pesce e vini di Coo.  Un valletto in veste succinta deterse con uno straccio color porpora il piano d’acero della mensa.

Orazio, Satire II 8,

 

Protagonista dell’incontro la cucina degli antichi Romani nei suoi aspetti principali, partendo dagli ingredienti maggiormente impiegati, illustrando le modalità con cui erano consumati e suddivisi i pasti lungo il corso della giornata, per terminare con alcune notizie curiose legate ai grandi banchetti presso la corte imperiale.


FERRAGOSTO IN COMPAGNIA DI PALAZZO MADAMA

 

Mercoledì 15 agosto ore 16.00

 

L’itinerario conduce i visitatori alla scoperta di Palazzo Madama soffermandosi sull’evoluzione architettonica dell’edificio, da porta romana a residenza medievale e sabauda, per proseguire nella presentazione delle magnifiche sale barocche e di alcuni capi - d’opera appartenenti alle collezioni civiche della città, tra cui il famoso ritratto d'uomo opera di Antonello da Messina. Il percorso si conclude presso la mostra Scenografie e musica, in una libera passeggiata tra progetti e lavori realizzati dagli studenti del Politecnico che hanno frequentato il workshop di scenografia e musica organizzato dalla facoltà di Architettura e dal Teatro Regio: fonte di ispirazione il Macbeth di Giuseppe Verdi in scena al Teatro Regio la scorsa stagione.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso a 1€

Il cavaliere che voleva essere Carlo Magno

 

Visite guidate

Domenica 8 aprile | Domenica 15 aprile |  Domenica 13 maggio ore 16.00

Domenica 10 giugno ore 14.30 e ore 16.00

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Venerdì 13 aprile ore 16.00 | Domenica 10 giugno ore 14.30 e ore 16.00

 

Gualtiero è un giovane cavaliere del Trecento sabaudo cresciuto nel mito del grande Carlo Magno, di cui ha sentito parlare e letto delle gesta fin da piccolo, ma diventato adulto si è dovuto confrontare con la verità della guerra e con la differenza tra l'epica e la realtà.

Un percorso inedito e inconsueto che permetterà ai visitatori di accostarsi al tema delle Chanson de Geste medievali, ma anche e soprattutto nell'animo umano, nel rapporto tra uomo e guerra, tra eroismo e realtà, nel contesto dei meravigliosi affreschi sulla vicenda di Girart de Vienne e sull'epopea di Carlo Magno e della mostra che Palazzo Madama ha voluto dedicare al tema.

Una visita-spettacolo in cui il pubblico è spettatore e protagonista, accompagnato dalla presenza istrionica di una guida-attore.

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Borgo Medievale - by night

in collaborazione con Le Vie del Tempo

 

Sabato 19 maggio 2018 ore 20.00 - 21.00 - 22.00

 

In occasione dell’evento Notte Europea dei Musei, il Borgo e la Rocca aprono le porte al pubblico con visite guidate in serale. Ad accompagnarci tra gli edifici e le stanze arredate “personaggi d’altri tempi”, capaci di farci assaporare il momento emozionante in cui questo straordinario complesso fu realizzato. Essendo la luce della Rocca fioca come quella delle candele, chiediamo ai visitatori di venire muniti di piccole pile.

 

Anche la Bottega del ferro di Mastro Corradin e la Bottega della stampa di Mastro Cerrato saranno aperte e visitabili sino alle ore 23.00. Antichi lavori artigianali si svolgono al loro interno, vere e proprie  eccellenze del luogo.

 

Costo: 5€ a persona (gratuito per minori di 4 anni, possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte e possessori della Torino + Piemonte card)

TUTTI I SENSI DI PERFUMUM

 

Theatrum Sabaudiae ripropone due percorsi tematici di grande successo dedicati alla mostra PerFumum presente a Palazzo Madama sino al 24 giugno 2018. Un punto di vista straordinario permetterà ai visitatori di approfondire il mondo dei profumi grazie alla presenza della botanica Valeria Fossa.

L'arte di estrarre le essenze - Venerdì 15 giugno ore 16.30

 

Rosae  - Venerdì 22 giugno ore 16.30

Ferragosto in compagnia del Borgo Medievale

 

Nel corso di tutta la giornata il Borgo Medievale rimarrà aperto al pubblico per illustrare attraverso visite guidate le suggestive stanze della Rocca, ambienti che ci riportano nel lontano passato medievale.

Per chi lo desidera possibilità di prenotare l’orario di visita.

 

Costo: 5€ (gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte e Torino + Piemonte Card)

Renato Guttuso. Arte e rivoluzione

 

Visite guidate tutte le domeniche alle ore 16.00

(prenotazioni al numero 0110881178)

 

Visite guidate a Paqua e Lunedì 2 aprile alle ore 16.00

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni al numero verde 800329329) 

Venerdì 16 marzo | Sabato 7 aprile | Giovedì 3 maggio ore 16.15

Venerdì 13 e 27 aprile ore 16.00

 

Nella ricorrenza del cinquantenario del '68 la GAM propone una mostra dedicata al pittore Renato Guttuso e ai rapporti tra politica e arte, elemento fondamentale del suo fare artistico.

L’itinerario parte dal dipinto Fucilazione in campagna del 1938, ispirato alla fucilazione di Federico Garcia Lorca, per proseguire nell’analisi della meditazione ininterrotta sul tema delle lotte per la libertà, di cui forte è la condanna della violenza nazista nei disegni urticanti del Gott nit uns 1944. Si prosegue attraverso un’elaborazione sentimentale in opere quali Lotta di minatori francesi1948, per approdare negli anni Sessanta ai risultati di partecipe testimonianza militare, con opere quali Vietnam 1965.

Chiude il percorso l’opera i Funerali di Togliatti 1972, opera che incarna una vita di militanza dell’uomo e dell’artista Renato Guttuso.

 

Costo: 6€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra, gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

VIAGGIATORI COLLEZIONISTI. Oggetti d'arte orientale dal castello di Agliè e nelle collezioni del MAO

 

Visite guidate

Domenica 18 marzo | Domenica 15 aprile | Domenica 29 aprile

Domenica 20 maggio ore 16.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Venerdì 23 marzo | Venerdì 20 aprile | Venerdì 25 maggio ore 16.00

 

I manufatti asiatici provenienti dal Castello di Agliè ed esposti al MAO fino al 3 giugno 2018 permettono di ricostruire diversi aspetti legati al gusto collezionistico e ai viaggi di Tommaso di Savoia duca di Genova.

Il nucleo della collezione è frutto di doni diplomatici e acquisti episodici, legati anche ai viaggi del duca, tra i quali si ricorda la circumnavigazione del globo negli anni 1872 – 74.

Tra le opere esposte, di grande effetto sono il prezioso dipinto a quattro mani di Kawanebe Kyosai e Kawabata Gyokusho, raffigurante una cortigiana con servitore, forse commissione diretta del duca ai due artisti durante un incontro pubblico di pittura e calligrafia, e la maschera thailandese raffigurante Hanuman, personaggio del poema epico Ramakien.

L’itinerario prosegue nelle gallerie del museo, seguendo il filo dei collezionisti viaggiatori attraverso una selezione di opere confluite nelle collezioni civiche a partire dalla fine dell’Ottocento.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

FERRAGOSTO IN COMPAGNIA DELLA GAM GALLERIA D'ARTE MODERNA

 

Mercoledì 15 agosto ore 16.00

 

Nella giornata di Ferragosto, come da migliore tradizione, i musei sono meta privilegiata per il pubblico, per questo la GAM propone un affascinante itinerario per presentare i suoi capolavori del Novecento. Si parte dalle sculture di Marino Marini, Ettore Colla e Giacomo Manzù, introducendo la storia degli avvenimenti artistici e dei principali protagonisti di quel periodo, senza perdere di vista i riferimenti al contesto storico del tempo e alle trasformazioni che la stessa GAM ha attraversato in quegli anni, prima fra tutte la costruzione della sua nuova sede inaugurata nel 1959. Il clima culturale di inizio secolo trova una chiave di lettura nelle opere esposte dei futuristi Balla e Depero, e ancora nell’esperienza di Giorgio De Chirico, Carlo Carrà, Felice Casorati, Otto Dix e Paul Klee. Nella seconda parte del percorso entreremo nel vivo degli anni Trenta, per soffermarci sull’attività degli astrattisti italiani e le sperimentazioni dei decenni successivi, a partire dai lavori di Alberto Burri e di Lucio Fontana. In conclusione saranno descritte le tendenze artistiche e culturali degli anni Sessanta, rappresentate dalle opere di Yves Klein, Michelangelo Pistoletto ed Andy Warhol.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso a 1€

Figure danzanti nelle collezioni del MAO

 

Domenica 10 giugno ore 16.30

 

Attraverso una selezione di opere si illustrano alcuni aspetti legati alla danza e alla musica nelle culture orientali rappresentate dalle collezioni permanenti del MAO. Partendo dalla galleria dedicata all’Asia Meridionale ci soffermeremo sull’accezione di danza sacra legata alla religione induista. A seguire, attraverso alcune opere della collezione cinese, sarà evidenziata l’importanza della danza nelle cerimonie rituali e nella vita di corte nell’epoca imperiale Han e Tang. La nascita del teatro kabuki e la formazione delle geisha saranno oggetto di analisi delle opere presso la galleria giapponese, mentre le figure di dakini, le danzatrici del cielo legate alla dottrina buddhista, concluderanno il percorso nella galleria dedicata alla Regione Himalayana.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

La GAM si presenta: il Novecento

 

Visite guidate

Domenica 27 maggio ore 16.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Venerdì 15 giugno ore 16.30

 

Il Novecento presentato sotto la “nuova veste” nell’allestimento delle collezioni, permette di proporre un percorso al pubblico partendo dalle sculture di Marino Marini, Ettore Colla e Giacomo Manzù, introducendo la storia degli avvenimenti artistici e dei principali protagonisti di quel periodo, senza perdere di vista i riferimenti al contesto storico del tempo e alle trasformazioni che la stessa GAM ha attraversato in quegli anni, prima fra tutte la costruzione della sua nuova sede inaugurata nel 1959. Il clima culturale di inizio secolo trova una chiave di lettura nelle opere esposte dei futuristi Balla e Depero, e ancora nell’esperienza di Giorgio De Chirico, Carlo Carrà, Felice Casorati, Otto Dix e Paul Klee. Nella seconda parte del percorso entreremo nel vivo degli anni Trenta, per soffermarci sull’attività degli astrattisti italiani e le sperimentazioni dei decenni successivi, a partire dai lavori di Alberto Burri e di Lucio Fontana. In conclusione saranno descritte le tendenze artistiche e culturali degli anni Sessanta, rappresentate dalle opere di Yves Klein, Michelangelo Pistoletto ed Andy Warhol.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

FERRAGOSTO IN COMPAGNIA DEL MAO MUSEO D’ARTE ORIENTALE

 

Mercoledì 15 agosto ore 16.00

 

Palazzo Mazzonis: monumento di arte e storia, da residenza privata a porta sull’Oriente.

Palazzo Mazzonis, attualmente sede del MAO Museo d’Arte Orientale, ha subito nel corso della sua storia diverse trasformazioni della destinazione d’uso, che ne hanno modificato progressivamente aspetto e struttura interni. Attraverso una passeggiata nelle gallerie espositive, il percorso ricostruisce quattro secoli di vita di un edificio che riassume in sé i grandi cambiamenti avvenuti nella storia della città. Palazzo Mazzonis è stato fin dall’inizio un edificio di alta rappresentanza, probabile frutto del rifacimento di un immobile d’origine seicentesca, di proprietà dei marchesi Solaro della Chiusa. Nel 1830, passò al conte Clemente Solaro della Margherita e nel 1870 il complesso immobiliare al Cavaliere Paolo Mazzonis, industriale tessile, nominato barone di Pralafera nel 1880.

Nel 1910 avvenne la notifica del Ministero della Pubblica istruzione per il palazzo come “monumento pregevole di arte e di storia”. Negli anni ’50 del sec. XX vennero fatti eseguire dal barone Ottavio Mazzonis alcune modifiche interessarono soprattutto lo scalone aulico. Nel 1982 l’edificio venne sottoposto a restauro e destinato a sede degli uffici giudiziari sino al loro trasferimento nel nuovo Palazzo di Giustizia nel 2001, subito dopo iniziarono i lavori per trasformare il Palazzo in sede museale.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso a 1€

La GAM si presenta: l'Ottocento

 

Visite guidate

Domenica 8 aprile | Domenica 13 maggio ore 16.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Venerdì 1 giugno ore 16.30

 

Le collezioni dell’Ottocento rivivono in un nuovo allestimento che permette di illustrare gli sviluppi artistici del XIX secolo, nell’ambito della cultura piemontese, ma non solo.

Dalla nascita dei primi allestimenti del museo, istituito nel 1863, raccontati grazie anche a ricostruzioni “in stile” degli stessi ordinamenti, si passerà all’analisi di alcune opere di grande respiro realizzate da Antonio Canova, Francesco Hayez e Luigi Mussini.

Il percorso proseguirà nella ricostruzione di quel clima culturale che animava il Piemonte del tempo, rappresentato dalle produzioni degli artisti che gravitavano intorno all’Accademia di Belle Arti di Torino, tra di esse spiccano i paesaggi istoriati di Massimo d’Azeglio, le opere poetiche di Antonio Fontanesi e della Scuola di Rivara.

In conclusione ci soffermeremo sull’esperienza divisionista di Pellizza da Volpedo e Angelo Morbelli messa a confronto con le sculture di Medardo Rosso e con la produzione simbolista, in stile Liberty, di Leonardo Bistolfi.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Palazzo Grosso - "I castelli del vino"

 

Domenica 27 maggio 2018 a partire dalle ore 15.00

 

Lungo i fiumi, nelle pianure e sulle colline del territorio della provincia di Torino 23 castelli e dimore storiche sono pronti ad accoglierti con le torri, i giardini ed i fossati medievali ma anche con l’ospitalità di bellissime residenze di campagna della nobiltà sabauda. Potrai ammirare l’architettura e scoprirne le storie dall’eco leggendaria, gli intrighi e le passioni conservate all’interno delle loro antiche mura!

 

In questi castelli e dimore storiche potrai degustare i Vini della provincia

di Torino per scoprire il patrimonio enologico del nostro territorio.

 

Costo: 2.50 € a calice (a cura dell’Enoteca Regionale dei Vini della Provincia di Torino)

 

Degustazione a termine della visita dalle 17.00 alle 18.00


“Il meraviglioso mondo di Alice… al Castello di Miradolo”

20 maggio 2018


Una storia meravigliosa - ore 11.30 | 15.00 | 16.30

visite guidate al Castello di Miradolo e al Parco

 

Un itinerario per conoscere la storia del luogo, del Castello e del suo Parco storico, a cura del Theatrum Sabaudiae Torino in collaborazione con L’Associazione Le Vie del Tempo.

Una guida esperta in storia dell’arte presenterà ai partecipanti le principali caratteristiche degli elementi architettonici e decorativi del Palazzo, con particolare attenzione agli ammodernamenti intrapresi a partire dalla prima metà dell’Ottocento. Ancora visibili sono gli elementi romantici e neogotici, dalle raffinate decorazioni esterne della facciata e della Citroniera, agli affreschi delle sale interne.

Saranno presenti anche due personaggi d’eccezione: lo scrittore Lewis Caroll, giunto al Castello per trarre ispirazione per il suo nuovo romanzo, in compagnia di una gentildonna.

Successivamente, in compagnia di una botanica, si partirà alla scoperta del giardino storico, per lasciarsi conquistare dalla bellezza di alberi maestosi e centenari, specie esotiche e arbusti, fino al caratteristico bosco di bambù giganti.

 

Costo: 3 euro + biglietto di ingresso al Parco

Prenotazione obbligatoria allo 0121.376545 - prenotazioni@fondazionecosso.it

T-Time Tra fiaba e realtà - ore 16.00

in collaborazione con The Tea di Claudia Carità

 

L’abitudine di sorseggiare un buon tè pomeridiano non è solo tradizione dei salotti inglesi dell’Ottocento, epoca in cui Lewis Caroll scrisse il suo romanzo, ma riscosse grande successo anche presso la nobiltà sabauda, come dimostrano alcune testimonianze, tra cui si cita la figura del cuoco di corte Giovanni Vialardi. Quest’ultimo, fornisce , nel suo ricettario nozioni sulla bevanda, non solo come infusione ma anche come ingrediente in ricette dedicate alle tavole o ai pomeriggi reali.

Per l’occasione si ripercorrerà insieme la storia del tè in Italia e sarà proposta una degustazione di “Punch a la romaine”, la cui combinazione di ingredienti è ancora oggi possibile mantenendo nelle dosi e negli elementi la corrispondenza esatta di sapore e tradizione. Servito freddo sarà accompagnato con biscotti leggeri della tradizione.

 

Costo: 8.50 euro + biglietto di ingresso al Parco

 

Prenotazione Prenotazione obbligatoria allo 0121.376545 - prenotazioni@fondazionecosso.it

T-Lab La stagione in tazza - ore 11.00

in collaborazione con The Tea di Claudia Carità

 

I partecipanti saranno piacevolmente coinvolti nel mondo del tè in un percorso guidato che comprende tecnica e pratica. Utilizzando l’attrezzatura ufficiale del Tea Tasting metteranno alla prova le loro capacità sensoriali con l’analisi olfattiva e gustativa, imparando a riconoscere i descrittori principali della bevanda. Ogni tavolo offrirà due T-LAb differenti, il primo strutturato per distinguere le “aromaticità fondamentali” del tè e il secondo dedicato alla scoperta dei segreti che la natura del tè nasconde in ogni stagione e che rivela poi in tazza. Durante il momento sensoriale i partecipanti saranno liberi di servirsi l’infuso ‘BEVI’ (dal sapore di torta di ciliegie, crema e ananas) dall’ampolla di Alice e di assaggiare i pasticcini ‘MANGIA’ con uvetta di Corinto.

 

Costo: 8.50 euro + biglietto di ingresso al Parco

 

Prenotazione obbligatoria allo 0121.376545 - prenotazioni@fondazionecosso.it


notte europea dei musei

19 maggio 2018 ore 21.00

palazzo Madama

Carlo Magno va alla guerra - Cavalieri e amor cortese nei castelli tra Italia e Francia

GAM - Galleria d'arte moderna

Renato Guttuso. Arte e rivoluzione

GAM - Galleria d'arte moderna

La GAM si presenta: l'Ottocento - ore 19.00

MAO - museo d'arte orientale

ORIENTI. 7000 anni di arte asiatica dal Museo delle Civiltà di Roma


 

Dalla mostra PerFumum Palazzo Madama propone tre percorsi tematici in compagnia della botanica Valeria Fossa che permetteranno di solleticare i nostri sensi.

L’itinerario si concluderà ogni volta con una degustazione pertinente alla visita proposta.

La visita si svolge su prenotazione a raggiungimento di  un numero minimo di 15 partecipanti.


L'arte di estrarre essenze

24 marzo ore 15.30

 

L’interesse dell’uomo di estrarre, conservare e utilizzare le fragranze sarà il filo conduttore attraverso cui saranno illustrati gli oggetti esposti in mostra, tra i quali emergono contenitori di profumi di varia foggia e materiale, ad esempio oro, argento e porcellana.

Quali sono le piante e i fiori che nel corso del tempo sono state maggiormente utilizzate e perché? Attraverso quali tecniche si estraevano le essenze?

A seguire presso la suggestiva veranda, in dialogo con la botanica, sarà servita una tisana profumata ai fiori di primavera accompagnata da crostata al lampone.

Le vie delle spezie

21 aprile ore 15.30

 

Tra gli oggetti esposti in mostra troviamo un rarissimo esempio di pomme de musc del XIV secolo in argento dorato, proveniente dal Museo di Sant’Agostino di Genova, che conserva ancora al suo interno la noce moscata spezia che, assieme ai chiodo di garofano, l’incenso e la mirra aveva un valore altissimo ed era accessibile solo alle classi sociali più elevate.

L’itinerario a cura della botanica permetterà di focalizzare l’attenzione sul tema dell’utilizzo, soprattutto religioso, di determinate fragranze nel corso del tempo, le rotte commerciali via terra e mare delle spezie più utilizzate.

Lasciando spazio anche al gusto sorseggeremo un the alla cannella accompagnato da pie di mele speziate.

Rosea

19 maggio ore 15.30

 

In natura esistono numerose specie di rose i cui fiori fin dall’antichità sono stati utilizzati per la creazione di fragranze. La loro bellezza variegata e il caratteristico profumo saranno al centro dell’itinerario volto ad illustrare l’evoluzione e il successo di alcune fragranze floreali nel corso del tempo fino al Novecento, come testimoniano anche i flaconi esposti in mostra quali Arpège di Jeanne Lavin, Shockingdi Elsa Schiaparelli, Diorissimo di Christian Dior. L’itinerario proseguirà nel giardini di Palazzo Madama dove saranno illustrate le diverse specie di rose e fiori da essenza, nel pieno della fioritura stagionale.

Dall’olfatto al gusto sorseggiando una tisana aromatizzata alle rose accompagnata da piattino di finger dolci, mini bavaresine alla rosa e meringhette con panna alla rosa.


Costo per ogni visita: 14€ a partecipante

Durata: circa 2 ore

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra. Biglietto gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

IL CONDOTTIERO CHE AMAVA L'ARTE.  Itinerario sulla figura del principe Eugenio di Savoia-Soissons

 

Visite guidate

Domenica 29 aprile | Domenica 13 maggio ore 16.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329)

Venerdì 4 maggio ore 16.30

 

Presso la Galleria Sabauda ci sono capolavori che permettono di ricostruire la storia avventurosa del condottiero Eugenio di Savoia-Soissons.

A lui si devono imprese militari di grande importanza, per esempio la sconfitta dei turchi ormai giunti alle porte di Vienna nel 1682.

Uomo di grande cultura riuscì a raccogliere un’importante collezione di opere d’arte italiane e fiamminghe, un tempo collocate all’interno della sua residenza il Belvedere di Vienna.

L’itinerario permette di andare alla ricerca dei capolavori appartenuti al principe e immaginare di essere nella sua residenza, scoprendo alcuni curiosi aneddoti che si celano dietro le opere.

 

Costo: 5€ - domenica 29 aprile la visita sarà gratuita

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

L’Oriente tra il MAO Museo d’Arte Orientale di Torino e il Castello di Agliè

 

Sabato 7 aprile | Sabato 12 maggio 2018

 

La passione per i viaggi, i rapporti diplomatici e il gusto collezionistico di Tomaso di Savoia Duca di Genova sono alcuni degli argomenti proposti al pubblico, in un doppio itinerario che prevede la visita guidata al MAO Museo d’Arte Orientale di Torino e, a seguire, al Castello di Agliè.

Nella prima tappa, al MAO saranno illustrati gli oggetti d’arte di produzione orientale esposti in occasione della mostra temporanea I tesori esotici del Duca, provenienti dal Castello Ducale di Agliè, e opere della collezione permanente.

L’itinerario prosegue con la visita guidata al Castello di Agliè. I partecipanti raggiungeranno il Castello su un pullman granturismo, come a ripercorrere il viaggio in automobile che fece il re del Siam Rama V il 16 maggio 1907. Attraversando le stanze arredate ci si soffermerà con particolare attenzione su arredi e decori, realizzati in diverse epoche e da diversi artisti, chiaramente influenzati dal “gusto orientale”.

 

Appuntamento: ore 14.00 al MAO Museo d’Arte Orientale, via San Domenico 11

Ore 16.00 Piazza Savoia partenza per il castello Ducale di Agliè; Piazza castello, 2 Agliè.

 

Costo: 25 euro (comprensivo di visite guidate alla mostra presso il MAO "I tesori del Duca" e visita agli appartamenti del Castello Ducale di Agliè, spostamento per mezzo di bus granturismo); 20 euro (comprensivo di visita guidata agli appartamenti del Castello Ducale di Agliè, spostamento per mezzo di bus granturismo)

Costi aggiuntivi: biglietti di ingresso; gratuiti per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte.

 

Prenotazioni e saldo per la data del 7 aprile entro il 30 marzo 2018

Prenotazioni e saldo per la data del 12 maggio entro il 4 maggio 2018

Modalità di pagamento: carta di credito online, bonifico bancario o in contante, previo appuntamento, presso gli uffici di Theatrum Sabaudiae in  Via San Domenico 28.
In caso di disdetta oltre la data di iscrizione non sarà possibile effettuare un rimborso dei costi 
L’itinerario si organizza con un minimo di 20 partecipanti.

PerFumum. I profumi della storia

 

Visite guidate

Domenica 4 marzo | Domenica 18 marzo | Domenica 22 aprile |

Domenica 6 maggio ore 16.00

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Venerdì 9 marzo | Sabato 21 aprile ore 16.00

 

Il profumo, i suoi diversi significati e usi nel corso dei secoli diventano il filo conduttore dell’itinerario che illustra alcuni dei duecento oggetti esposti, tra oreficerie, vetri porcellane argenti e trattati scientifici.

Si parte dalle civiltà egizia e greco - romane in cui il profumo era simbolo di immortalità e veniva associato alle divinità, per arrivare in epoca al Medievale, dove rare sono le testimonianze di utilizzo di sostanze odorifere per lo più legate alla sfera sacra o terapeutica.

Si prosegue con le influenze della civiltà islamica, da cui arrivarono nuove conquiste tecnologiche, come il perfezionamento dell’arte della distillazione compiuto da Avicenna, mentre per l’età rinascimentale saranno illustrati gli usi di profumi e fragranze da parte delle classi sociali più elevate fino al Seicento, epoca in cui si conferma il primato della produzione francese, testimoniato da flaconi di vetro e porcellana.

La mostra si conclude con la presentazione di flaconi del Novecento, tra cui spiccano quelli creati da René Lalique per François Coty e di Baccarat per Guerlain.

A solleticare l’olfatto le fragranze di Luca Maffei proposte all’interno delle sale del museo.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Musei Reali - Galleria Sabauda

PIRANESI. La fabbrica dell'utopia.

 

Nelle nuove sale espositive della Galleria Sabauda, chiamate “Palatine”, in onore delle porte romane su cui si affacciano, si inaugura una prima mostra di grande fascino dedicata a Giovanni Battista Piranesi.

Il percorso si pone l’obbiettivo di descrivere l’universo espressivo, talvolta visionario dell’artista, che passa da un razionalismo impregnato di grande maestria nell’interpretazione architettonica, ad una visione tumultuosa, osiamo dire pre - romantica, della rappresentazione dell’antico.

In mostra 93 incisioni sono accompagnate da un contributo fotografico di Andrea Jemolo e dal mirabile lavoro realizzato dal Laboratorio Tecip Percro del Sant’Anna di Pisa, che permette al visitatore di entrare all’interno delle carceri piranesiane.

 

Costo della visita: 75 €

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

MUSICA NELL'ARTE.  Itinerario alla scoperta degli strumenti musicali e dei loro diversi significati rappresentati nei capolavori della Galleria Sabauda

 

Visite guidate

Domenica 25 marzo | Domenica 22 aprile ore 16.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Venerdì 6 aprile ore 16.30

 

Un itinerario insolito permette di accostare arte e musica attraverso alcuni capolavori della Galleria Sabauda. Protagonisti gli strumenti musicali che, raffigurati in epoche diverse, permettono di porre curiose riflessioni sul valore e la percezione della musica nel corso del tempo.

Si parte dal dualismo sacro/profano dall’Harmonia Mundi degli angeli musicanti di Macrino d’Alba, per proseguire con allegorici significati di strumenti antichi, dipinti nelle opere di cultura fiamminga, quali Vanitas di Brueghel.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

L'ebanista di sua maestà.

 

Sabato 14 aprile | Sabato 28 aprile ore 15.30

 

Attraverso l’intarsio Pietro Piffetti seppe realizzare veri capolavori, rendendo gli arredi oggetti unici e preziosi. Avorio, madreperla, legni pregiati erano alla base del lavoro svolto per re Carlo Emanuele III, che lo nominò primo ebanista di corte. Alcuni dei suoi capolavori, quali console, mazarine, cassettoni, tavolini da gioco, sono oggi esposti al pubblico nelle sale di Palazzo Madama attraverso un nuovo allestimento. Ad illustrarli lo stesso Pietro Piffetti in compagnia di una dama di corte.

La difficile formazione di un ebanista, cosa si intende per capo d’opera, le sue difficoltà e soddisfazioni ottenute presso la corte saranno raccontate da personaggi in abiti storici.

A seguire presso lo spazio della veranda si potrà gustare il “Rosolio di Torino”, accompagnato da cioccolatini. Liquore a bassa gradazione, la cui antica ricetta era preparata impiegando rose, anice, mandorle amare. La fama della bevanda nel corso del Settecento travalicherà i confini piemontesi diffondendosi anche in Francia.

Costo: 15€ a partecipante

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Carnevale alla MAC - Mostra Archeologica Chieri

 

Domenica 11 febbraio ore 16.00 - 17.00

 

In occasione del Carnevale la MAC apre gratuitamente al pubblico.

Attraverso visite guidate si potrà tornare indietro nel tempo, quando la Città di Chieri era una colonia romana è scoprirne alcuni aspetti di quest’ultima illustrando i preziosi reperti esposti.

Per l’occasione si potrà inoltre scoprire come alcune caratteristiche del Carnevale hanno origine dai saturnalia degli antichi romani.

A concludere la visita un breve monologo in maschera dedicato alla festività.

 

 Visite guidate gratuite

REALI SENSI

 

PERFUMUM. I profumi della Storia

 

Sabato 14 aprile ore 15.30 visita riservata a operatori turistici

Domenica 15 aprile ore 15.30

Domenica 20 maggio ore 15.30 visita riservata Intesa-San Paolo

 

Fin dall’antichità l’uomo ha sviluppato un rapporto di forte desiderio nel voler trattenere, conservare e godere di profumi e fragranze. Dal tema dell’olfatto nasce la proposta di itinerario attraverso la mostra di Palazzo Madama, residenza sabauda nel cuore della città, che si pone l’obbiettivo di raccontare l’evoluzione e i significati del profumo e il loro impiego, per esempio nei riti sacri e pagani nell’antichità, toccandone anche le implicazioni economico sociali. Il racconto prende avvio dall’esplosione di contenitori per profumi ed essenze di varia foggia e materiali, quali l’oro, l’argento, il vetro e la porcellana. Accanto saranno esposti trattati, manoscritti e strumenti del mestiere provenienti anche da diversi musei che ne hanno concesso i prestiti, tra cui il Musée Internazionale de la Parfumerie di Grasse, le gallerie degli Uffizi e il Museo del Bargello di Firenze.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso a Palazzo Madama; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

Biglietto d'ingresso + visita guidata gratuita per i possessori di Royal Card.

Alla scoperta del nuovo allestimento gam

Visite guidate

Domenica 7 gennaio | Domenica 4 febbraio | Domenica 4 marzo | Domenica 25 marzo | Domenica 22 aprile ore 15.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni al numero verde 800329329) 

Sabato 27 gennaio | Sabato 17 febbraio ore 15.30

 

La GAM si presenta al pubblico in una “nuova veste” attraverso il riallestimento innovativo delle sue collezioni permanenti.

Dalla sua apertura nel 1863, avvenuta a ridosso dell’Unità d’Italia quando Torino era Capitale del nuovo Regno, ad oggi, il museo ha vissuto diverse metamorfosi espositive, proponendo ora una distribuzione delle opere secondo una valenza cronologica, frutto di nuove riflessioni, che permette di cogliere l’evoluzione delle raccolte, acquisizioni e politiche culturali promosse dai suoi direttori. Tra questi ultimi ricordiamo Pio Agodino, il primo alla guida del museo, Emanuele d’Azeglio, Vittorio Avondo, Enrico Thovez, Lorenzo Rovere, Vittorio Viale e Luigi Mallé.

I visitatori saranno accompagnati nelle sale del secondo piano, dove sono esposte opere di Antonio Canova, Massimo D’Azeglio, Antonio Fontanesi e la scuola di Rivara protagonisti del panorama culturale nell'Ottocento, per proseguire al primo piano, attraverso le opere del Novecento, tra cui spiccano i nomi di Carlo Carrà, Giacomo Balla, Umberto Boccioni e Andy Warhol.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla GAM, gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte


Pasquetta in museo

Renato Guttuso. Arte e rivoluzione

 

Domenica 1 aprile | Lunedì 2 aprile ore 16.00

 

Nella ricorrenza del cinquantenario del '68 la GAM propone una mostra dedicata al pittore Renato Guttuso e ai rapporti tra politica e arte, elemento fondamentale del suo fare artistico.

L’itinerario parte dal dipinto Fucilazione in campagna del 1938, ispirato alla fucilazione di Federico Garcia Lorca, per proseguire nell’analisi della meditazione ininterrotta sul tema delle lotte per la libertà, di cui forte è la condanna della violenza nazista nei disegni urticanti del Gott nit uns 1944. Si prosegue attraverso un’elaborazione sentimentale in opere quali Lotta di minatori francesi1948, per approdare negli anni Sessanta ai risultati di partecipe testimonianza militare, con opere quali Vietnam 1965.

Chiude il percorso l’opera i Funerali di Togliatti 1972, opera che incarna una vita di militanza dell’uomo e dell’artista Renato Guttuso.

 

Costo: 6€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra, gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Raccontando Palazzo Madama

 

Lunedì 2 aprile ore 16.00

 

Come da tradizione il giorno di Pasquetta Palazzo Madama propone una visita guidata volta ad illustrare la storia dell’edificio partendo dalle caratteristiche architettoniche, che sono frutto di un assemblaggio di stili di epoche diverse e che testimoniano un’evoluzione e un utilizzo continuo dell’edificio, da porta romana a castello medievale a elegante reggia sabauda.

Il percorso proseguirà all’interno delle sale caratterizzate da magnifiche decorazioni di epoca barocca, che conservano al loro interno le prestigiose collezioni civiche.

A concludere l'itinerario saranno evidenziati alcuni capi d’opera, di cui è icona il Ritratto di ignoto, realizzato da Antonella da Messina nel 1476.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

BUSHI. Capitolo II - Ninja e Samurai

 

Lunedì 2 aprile ore 15.30 e 17.00

 

In occasione dell'apertura straordinaria di pasquetta, il MAO propone la visita guidata alla mostra NINJA E SAMURAI. Magia ed estetica nel suo ultimo giorno di apertura.

Spaziando tra armi, armature, strumenti e opere d’arte, la visita guidata alla mostra permetterà ai visitatori di addentrarsi nella storia dei guerrieri giapponesi più conosciuti, i samurai, e nel mistero che circonda i ninja, leggendari guerrieri ombra.

La mostra costituisce la seconda parte di un percorso avviatosi nel 2016 con un progetto espositivo dedicato all’influenza esercitata dall’estetica dei samurai sulla cultura pop contemporanea e presenta opere in parte provenienti da collezioni private, ed esposte al pubblico per la prima volta, in parte concesse dal Museo d’Arte Orientale di Ca’ Pesaro.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 


Gianfranco Ferrè. Sotto un’altra luce: Gioielli e ornamenti.

 

Visite guidate

Domenica 22 ottobre | Domenica 10 dicembre | Domenica 7 gennaio | Domenica 28 gennaio Domenica 11 febbraio | Domenica 18 febbraio | Domenica 25 marzo ore 15.30

Martedì 26 dicembre ore 16.00

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Sabato 21 ottobre ore 15.30 | Sabato 25 novembre ore 16.30

 

Ancora studente presso la facoltà di architettura Gianfranco Ferrè si dilettava a realizzare e regalare, alle sue amiche più care, bijou esclusivi assemblando assieme materiali poveri.

La sua passione nei confronti degli accessori continuerà ad essere presente durante tutta la sua brillante carriera di stilista di moda, portandolo a disegnare personalmente gli oggetti e rendendo ancora più raffinate le sue collezioni. 

L’itinerario in mostra permetterà ai visitatori di scoprire questo aspetto di Ferrè - sconosciuto ai più - attraverso i meravigliosi gioielli e ornamenti esposti, tra cui spiccano “abiti gioiello”, particolarmente suggestivi per ricchezza e forme, provenienti dalla Fondazione Ferrè.

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso a Palazzo Madama; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

BUSHI. Capitolo II - Ninja e Samurai

 

Visite guidate

Sabato 30 dicembre | Domenica 21 gennaio ore 17.30 | Domenica 25 febbraio

Domenica 11 marzo | Domenica 25 marzo ore 16.00

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Venerdì 15 dicembre | Venerdì 26 gennaio | Venerdì 9 febbraio ore 16.00

 

Spaziando tra armi, armature, strumenti e opere d’arte, la visita guidata alla mostra permetterà ai visitatori di addentrarsi nella storia dei guerrieri giapponesi più conosciuti, i samurai, e nel mistero che circonda i ninja, leggendari guerrieri ombra.

La mostra costituisce la seconda parte di un percorso avviatosi nel 2016 con un progetto espositivo dedicato all’influenza esercitata dall’estetica dei samurai sulla cultura pop contemporanea e presenta opere in parte provenienti da collezioni private, ed esposte al pubblico per la prima volta, in parte concesse dal Museo d’Arte Orientale di Ca’ Pesaro.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

Arte e tè in Oriente - Visita guidata alla galleria Giappone, con degustazione di tè Shincha Yutaka Midori

 

Sabato 17 marzo ore 17.00

 

La visita tematica alla galleria del Giappone si snoda tra le opere di statuaria buddhista, le armature da parata dei samurai, le stampe ukiyo-e “immagini del mondo fluttuante” e i preziosi kakemono, dipinti tradizionali giapponesi.

A partire dalle opere e dalla ricostruzione della stanza da tè presente in museo, il percorso sarà arricchito da accenni volti a sottolineare l'importanza della cerimonia del tè giapponese, disciplina con forti influenze Zen.

A completare l’itinerario si propone una degustazione di tè Shincha Yutaka Midori - BIO. Primo raccolto di tè primaverile ed eccellenza assoluta, lavorato attentamente e spedito per via aerea, questo tè raggiunge gli appassionati di tutto il mondo in brevissimo tempo soddisfacendo i palati più esigenti.

 

N.B. Attivata con un minimo di 15 partecipanti.

 

Costo: 17€ a partecipante

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

Dalle tavole alle tele


Domenica 18 marzo ore 16.30

 

Alcuni dei capolavori della Galleria Sabauda saranno protagonisti di un curioso itinerario alla scoperta delle tecniche pittoriche utilizzate nel corso del tempo. Dall'impiego delle tavole in pioppo o quercia, che adornavano gli altari delle chiese, fino all'uso di tele in canapa o lino dipinte a olio.

Il percorso sarà anche una interessante opportunità di visitare il nuovo allestimento delle opere piemontesi negli spazi del Museo.

 

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Musei Reali - Galleria Sabauda

PIRANESI. La fabbrica dell'utopia.

 


8 marzo 2018 - l'arte per la donna

In occasione della festa della donna la Fondazione Torino Musei offre ai propri visitatori visite guidate dedicate alla figura femminile. Ingresso gratuito per le donne.

PerFumum. Un viaggio dedicato alle fragranze

 

Giovedì 8 marzo ore 16.30

 

L’itinerario proposto in occasione dell’8 marzo si trasforma in un viaggio attraverso la storia delle fragranze, i diversi significati che esse assumono nel corso del tempo e nelle diverse civiltà. Numerosi gli oggetti esposti, realizzati in materiali diversi tra cui vetri, porcellane, argenti e trattati scientifici. A condurre l’itinerario Valeria Fossa botanica - naturalista. A conclusione saranno illustrate le caratteristiche, cure e utilizzo della profumata mimosa, di cui un rametto sarà donato in omaggio ad ogni donna.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per le donne e i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Arte è donna, donna è arte

 

Giovedì 8 marzo ore 16.30

 

La Galleria d'arte Moderna di Torino omaggia tutte le donne: muse, artiste, amanti, conoscitrici, compagne, da sempre hanno influenzato l'arte con la loro bellezza e intelligenza. I grandi capolavori del museo letti in un'ottica tutta al femminile.

 

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per le donne e i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Il femminile tra sacro e profano, la donna nelle collezioni del MAO

 

Giovedì 8 marzo ore 16.30

 

In occasione della festa della donna il MAO propone un itinerario volto ad illustrare alcuni significati del Femminile nella produzione artistica delle culture orientali rappresentate dalle opere della collezione permanente del museo. Attraverso una selezione di opere, l’itinerario spazia dalla religione induista e dal Buddhismo tibetano alla concezione della donna nelle dinastie cinesi Han e Tang, dalle stampe giapponesi note come ukiyo-e “immagini del mondo fluttuante” alla rappresentazione della figura femminile sulle ceramiche e piastrelle nella galleria dei Paesi Islamici dell’Asia.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo; gratuito per le donne e i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte


Odissee

 

Visite guidate

Domenica 17 dicembre | Domenica 14 gennaio | Domenica 28 gennaio |

Domenica 4 febbraio ore 16.00 e 16.30

Domenica 18 febbraio ore 16.00

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Sabato 9 dicembre | Sabato 20 gennaio | Sabato 17 febbraio ore 16.00

 

L’itinerario permetterà ai visitatori di intraprendere un “viaggio” attraverso le diaspore, invasioni, migrazioni, viaggi e pellegrinaggi che sono illustrati nella nuova mostra ODISSEE.

Dalla preistoria alla contemporaneità le opere esposte permetteranno di evidenziare il tema della migrazione come uno degli elementi fondamentali che ha accompagnato la vita dell’uomo e ne ha influenzato aspetti socio - culturali.

Dalla diaspora ebraica, ai movimenti delle popolazioni germaniche e asiatiche verso Ovest e verso Sud del IV sec., che trasformarono l’Impero romano con nuovi stili di vita, si proseguirà attraverso le Crociate e i pellegrinaggi, per arrivare ai viaggi di esplorazione fino al tema dell’immigrazione del mondo di oggi.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

 

Moda, guerra e religione. Abiti nelle collezioni cinese e giapponese del MAO

 

Domenica 14 gennaio ore 16.30

 

Il tema dell’abbigliamento è al centro dell’itinerario che prende avvio dalla galleria dedicata alla Cina, per soffermarsi, attraverso l'analisi delle opere, su abiti, copricapo e acconciature in grado di riflettere sia il periodo storico di riferimento, in particolare le dinastie Han e Tang, sia lo status sociale delle figure rappresentate. Tra le opere si segnalano le raffinate statuine in terracotta policroma raffiguranti danzatrici e i personaggi stranieri testimonianza del cosmopolitismo della corte Tang. La collezione cinese cede il passo a quella giapponese, dove si possono ammirare le armature dei samurai, datate dal XVIII al XIX secolo, i preziosi kesa, mantelli dei monaci buddhisti, e opere sulle quali sono rappresentate figure in abiti di diversi epoche e contesti.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Mirò! Sogni e colore

 

La cultura catalana irrompe nella nostra citta attraverso uno dei suoi massimi artisti: Joan Mirò. 

Piu di cento opere esposte appartenenti alla sua maturità artistica, caratterizzata da impegni che spaziano dalla pittura quadrimensionale alla scenografia, dalla scultura alla mail art. Grazie alla passione e preparazione delle nostre guide potremo conoscere meglio le influenze di Dadaismo, Surrealismo ed Espressionismo in capolavori quali Femme au clair de lune(1966), Oiseaux (1973), Femme dans la rue (1973).

 

Costo della visita: 80€

Costi aggiuntivi: 11€ biglietto d'ingresso + 1.50€ di prevendita + 30€ a gruppo per group tour obbligatorio

 

Dalle tavole alle tele

 

Domenica 18 marzo ore 16.30

 

Alcuni dei capolavori della Galleria Sabauda saranno protagonisti di un curioso itinerario alla scoperta delle tecniche pittoriche utilizzate nel corso del tempo. Dall'impiego delle tavole in pioppo o quercia, che adornavano gli altari delle chiese, fino all'uso di tele in canapa o lino dipinte a olio.

Il percorso sarà anche una interessante opportunità di visitare il nuovo allestimento delle opere piemontesi negli spazi del Museo.

 

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Vero Amore. Pop Art italiana dalle collezioni della GAM

 

Visite guidate

Domenica 26 novembre | Domenica 10 dicembre | Domenica 28 gennaio | Domenica 18 febbraio ore 16.00

Martedì 26 dicembre ore 16.00

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni al numero verde 800329329) 

Sabato 25 novembre | Sabato 16 dicembre | Sabato 13 gennaio ore 16.00

 

 

L’itinerario vuole evidenziare le nuove riflessioni della critica sul fenomeno artistico, attraverso il patrimonio di opere della GAM, illustrando anche il clima storico di quegli anni e le influenze del fenomeno Pop americano sulle esperienze degli artisti italiani.

A partire dal titolo Vero amore, omaggio all’omonima opera di Mario Schifano del 1962, saranno presi in esame dipinti, sculture e video realizzati da artisti quali Pino Pascali, Salvatore Scarpitta, Antonio Carena, Michelangelo Pistoletto.

Per l’occasione sarà inoltre presentata al pubblico l’opera Simboli del concilio di Ezio Gribaudo, realizzata nel 1965 e donata alla GAM nel 2017.

 

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso alla mostra, gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Venaria Reale

Giovanni Boldini

 

Nell’affascinante cornice della Reggia di Venaria, sfilano le meravigliose ed eleganti donne di Giovanni Boldini (1842 – 1931). Uomo dal carisma potente e magnetico, Boldini seppe sedurre le donne più avvenenti della bella società internazionale, facendosi interprete di un'esuberante joie de vivre. La mostra propone più di cento opere che permettono di ricostruire la figura dell’artista e il clima culturale di fine Secolo.

 

Costo della visita: 90€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso

Durata: 90 minuti

Un mistero svelato. Il ritratto di Massimo d'Azeglio

 

Visite guidate

Domenica 17 dicembre | Domenica 7 gennaio | Domenica 21 gennaio | Domenica 11 febbraio |

Domenica 25 febbraio ore 16.00

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni al numero verde 800329329)

Venerdì 15 dicembre | Sabato 20 gennaio | Sabato 3 febbraio ore 16.00

 

Al centro dell’itinerario di visita un capolavoro della cultura romantica sino ad ora noto come autoritratto di Massimo D’Azeglio.

Diversi i quesiti intorno all’opera: si tratta di un autoritratto o di un ritratto? Se è così, chi lo ha eseguito? Quando?

Alle domande risponde la ricerca di fonti d’archivio che ha permesso non solo di dare delle risposte, ma di ricostruire uno dei periodi più fruttuosi dell’attività dell’artista (1831- 1836) attraverso l’esposizione di venti capolavori della cultura figurativa romantica, fotografie d’epoca, manoscritti e documenti.

Trasferitosi a Milano d’Azeglio sposa Giulia, primogenita del grande Alessandro Manzoni, entra a far parte della fervente cerchia culturale della città, di cui forti sono i legami con il pittore Giuseppe Molteni; proprio a quest’ultimo si deve il ritratto dell’amico Massimo.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso al museo, gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Mirò! Sogni e colore

 

Domenica 29 ottobre | Domenica 5 novembre | Domenica 12 novembre | Domenica 10 dicembre | Domenica 7 gennaio ore 16.30 | Domenica 4 febbraio ore 16.00

 

La cultura catalana irrompe nella nostra città attraverso uno dei suoi massimi artisti: Joan Mirò. 

Più di cento opere esposte appartenenti alla sua maturità artistica, caratterizzata da impegni che spaziano dalla pittura quadrimensionale alla scenografia, dalla scultura alla mail art. Grazie alla passione e preparazione delle nostre guide potremo conoscere meglio le influenze di Dadaismo, Surrealismo ed Espressionismo in capolavori quali Femme au clair de lune (1966), Oiseaux (1973), Femme dans la rue (1973).

 

Ritrovo: ore 16.10 in piazzetta Reale

Costo: 18 €; ridotto 7 € per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

N.B. Il costo della visita comprende biglietto d'ingresso e diritto di prevendita.

 

Miro'! Sogni, colore e... sapori

 

Giovedì 26 ottobre |Giovedì 9 novembre | Giovedì 30 novembre | Giovedì 7 dicembre ore 19.00 

Giovedì 23 novembre ore 18.45  

Giovedì 28 dicembre | Giovedì 4 gennaio  ore 19.00 

Giovedì 11 gennaio ore 18.45 

Giovedì 1 febbraio ore 19.00  nuova data!

 

Una serata tutta catalana ci aspetta! Si parte con la visita alla mostra dedicata a Joan Mirò: più di cento opere appartenenti alla sua maturità artistica, grazie al prestito della Fundacio' Pilar i Joan Mirò di Maiorca. Colori e opere di grande formato ci coinvolgeranno emotivamente mettendo in luce riflessioni ed elaborazioni dell'artista rispetto alle correnti del Ventesimo secolo, quali Dadaismo e Surrealismo. A seguire un gustoso tapeo, usanza spagnola caratterizzata da apericena a base di tapas e bevanda alcolica o analcolica a cura di Luce e Gas uno dei caratteristici locali del centro storico collocato a pochi passi da Palazzo Chiablese, sede della mostra.

 

Ritrovo: ore 18.40 in piazzetta Reale; per la data del 23 novembre ritrovo alle ore 18.30.

Costo: 30 €; ridotto 19 € per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

N.B. Il costo della visita comprende biglietto d'ingresso, diritto di prevendita e aperitivo.

NOVITA'!

APPARTAMENTI REALI DI BORGO CASTELLO - PARCO LA MANDRIA 

Quanta natura c’è….nell’arte. Visita al Castello e Parco della Mandria

 

Attraverso le due voci, dello storico dell’arte e di un naturalista, prende vita l’itinerario nelle stanze di questa residenza sabauda per illustrare quanto la natura sia soggetto amato nell’arte.

Fiori e piante decorano i bellissimi soffitti a cassettoni, così come le antiche carte da parati, i quadri e molti altri manufatti storici, da poco restaurati, presentano soggetti con composizioni floreali e animali. L'esposizione di una importante collezione di trofei di caccia può diventare occasione per conoscere alcune specie autoctone o provenienti da paesi lontani.

 

N.B. L'itinerario può essere svolto solo da un gruppo per volta.

 

Durata: 90 minuti circa

Costo: 90,00€

Costo visita agli Appartamenti Reali (60 minuti) + Reggia di Venaria (90 minuti): 170,00€

NOVITA'!

APPARTAMENTI REALI DI BORGO CASTELLO - PARCO LA MANDRIA

La mia casa è una un castello in mezzo ad un grande parco

 

Tra tutte le residenze sabaude il Borgo Castello, immerso nel Parco Naturale della Mandria, regala ancora un’atmosfera intatta nel tempo. Qui il primo re d'Italia amava passare il suo tempo libero lontano dalle incombenze di corte accanto alla sua seconda moglie, Rosa Vercellana.

L’amore per la natura e la caccia sono onnipresenti in tutti gli ambienti storici. I molti decori, i manufatti, gli arredi e i quadri mostrano un aspetto confortevole e “borghese” rispetto al clima più aulico di altre residenze di rappresentanza.

L’itinerario si snoda attraverso le stanze, da poco restaurate, per illustrarne storia, curiosità e aneddoti.

 

Durata: 60 minuti circa

Costo visita: 40€

Costo visita agli Appartamenti Reali (60 minuti) + Reggia di Venaria (90 minuti): 80€

 

PROMOZIONE TRE GRUPPI

Costo visita: 110€ anzichè 120€

 

Costo visita agli Appartamenti Reali (60 minuti)

+

Reggia di Venaria (90 minuti)

230€ anzichè 240€

PROMOZIONE DUE GRUPPI

Costo visita: 70€ anzichè 80€

 

Costo visita agli Appartamenti Reali (60 minuti)

+

Reggia di Venaria (90 minuti)

150€ anzichè 160€