visite INDIVIDUALI





APERIN CROSSROADS” MAUTO. Museo dell'Automobile

 

Sabato 29 aprile ore 19.00 | Venerdì 12 maggio | Venerdì 9 giugno ore 19.00

 

Le atmosfere anni ’50 e ’60 tra Italia e USA, in scena al MAUTO, sono il filo conduttore per raccontare il contesto socio - culturale italiano a confronto con quello americano.

Tra Cadillac e Lancia d’epoca, suggestioni visive, musicali e cinematografiche, con riferimento ad artisti quali Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Mimmo Rotella e Schifano, l’itinerario si sussegue attraverso le aree tematiche, di cui è composta la mostra, quali On the Road vs La strada, Cinecittà e Hollywood, Dive e Latin Lover.

Tra le vetture spiccano Buick, Plymounth, Fiat e Alfa Romeo d’antan.

A seguire cocktail riservato di ispirazione americana, si potrà scegliere tra il caratteristico Manhattan, il Merilyn Martini o un Bloody Mary, bevande molto amate dai divi hollywoodiani.

 

Costo: 13 €

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso al museo; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte


REGGIA DI VENARIA

Dalle Regge d'Italia. Tesori e simboli della regalità sabauda

 

Domenica 30 aprile | 21 maggio | 11 giugno alle ore 15.30

 

In occasione dei primi dieci anni dalla riapertura della Reggia di Venaria, una nuova mostra dedicata alla dinastia Sabauda permetterà di raccontarne le vicende dal 1860 al 1920.  Il periodo è ricco di grandi cambiamenti storici: la Restaurazione, l’Unità sotto un unico re Vittorio Emanuele II, per arrivare alla figura del principe Umberto II. 

Importanti e lussuose, le Regge dinastiche diffuse sul territorio nazionale, sono la cornice degli eventi e da esse provengono i numerosi prestiti di opere d’arte e documenti: il Quirinale, Palazzo Pitti, il Palazzo Reale di Napoli. Tra le opere esposte il trono dei re d’Italia proveniente dal Quirinale, lo stipo per la corona custodito a Palazzo Pitti e la culla del Principe di Napoli dalla Reggia di Caserta. 

 

 

 

Ritrovo: ore 15.15 davanti alla biglietteria della Reggia in via Mensa 34

Durata: 90 minuti circa

Costo: 6€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra


Un tesoro immerso nel Parco NOVITA'!

 

Domenica 18 giugno | Domenica 17 Settembre ore 15.30

 

Non finiamo mai di stupirci dell’immenso patrimonio storico - artistico da scoprire.

 

Il nuovo itinerario ci porta in visita alla Città di Grugliasco, dove, immersa nel Parco LeSerre e con la presenza di piante secolari, troviamo Villa Boriglione Moriondo, la cui storia sarà illustrata dall’Associazione Cojtà.

La villa, le cui prime testimonianze risalgono al 1702, è appartenuta al cavaliere dell’ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro Alessandro Monetti. In seguito l’edificio subirà diversi passaggi di proprietà fino al 1913, quando il produttore cinematografico americano George Kleine decide di comperare l’intera proprietà terriera, trasformandola in una nuova Hollywood. Ancora oggi sono visibili alcune testimonianze architettoniche degli studi cinematografici, come lo Chalet Allemand utilizzato come magazzino di scena.

Il percorso proseguirà all’interno della Villa, dove oggi è collocato l’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare, che sarà illustrato dal suo direttore il professor Alfonso Cipolla, studioso appassionato e già docente presso la facoltà di Lettere e Filosofia ricoprendo la cattedra di Teatro di Animazione. Sotto la cura dell’Istituto vi è un’immenso patrimonio documentario e marionettistico che ha permesso al realizzazione di un Museo dove sono esposte preziose marionette, incisioni, oggetti e scenari.

Filo rosso del percorso museale è la figura di Gianduja, che ben si discosta dall’attuale significato che ne rimane di lui, legato al carnevale, al cioccolato o al vino: creato da Giovan Battista Sales e Gioacchino Bellone, Gianduja diventa il simbolo di Torino e per trasposizione dell’Unità d’Italia che si stava compiendo. Dal teatro alle riviste satiriche vivrà da protagonista un periodo intenso di avvenimenti spesso rimasti oscuri, testimonianza ne è la Via crucis di Gianduja, opera preziosa e rara che racconta il tragico eccidio - una vera strage di stato - avvenuto nel 1864 a seguito della Convenzione di Settembre stipulata tra il Regno di Italia e Napoleone III.

 

A conclusione del percorso visiteremo un altro elemento importante della villa da poco recuperato, il rifugio antiaereo, utilizzato durante la seconda guerra mondiale.

 

Costo: 9€; ridotto 6€ minori 6 - 18 anni e possessori di Abbonamento Musei; gratuito sotto i 6 anni.


scopri le nostre visite guidate anche...

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle prossime visite guidate ed i prossimi eventi.