PALAZZO MADAMA



Diverse le proposte didattiche offerte da Theatrum Sabaudiae a Palazzo Madama. Consulta la pagina dedicata.



VISITE GUIDATE


Madame Reali: cultura e potere da Parigi a Torino

Cristina di Francia e Giovanna Battista di Savoia Nemours (1619 - 1724)

 

Visite guidate

Sabato 29 dicembre | Domenica 20 gennaio | Domenica 24 febbraio | Domenica 24 marzo | Domenica 14 aprile | Domenica 5 maggio ore 15.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Venerdì 11 gennaio | Venerdì 15 febbraio ore 15.30

 

Nella residenza da loro vissuta e trasformata, ovvero Palazzo Madama, prende avvio il percorso dedicato alle due dame, Cristina di Francia (figlia di Enrico IV di Borbone e Maria dè Medici, sposa nel 1619 di Vittorio Amedeo I di Savoia) e Giovanna Battista di Savoia Nemours (nipote di Enrico IV di Francia, dama di corte della regina di Francia, lascia nel 1665 la reggia di Luigi XiV e sposa Carlo Emanuele II di Savoia).

Entrambe ebbero un ruolo importante nella reggenza del regno durante la minore età dei figli, dimostrando di essere capaci politiche nei confronti delle grandi potenze europee e sofisticate committenti d’arte scegliendo artisti e architetti di chiara fama.

Attraverso una ricca selezione di opere: dipinti, arredi, tessuti, oggetti d’arte e gioielli provenienti da importanti musei italiani e stranieri e prestiti di collezioni private la vita delle due Madame Reali sarà illustrata dando la possibilità al pubblico di essere ospiti presso la corte barocca, accostandosi alla loro immagine politica, ma anche a quella più intima e femminile.

 

Costo: 5.00€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte


Tocco di Dama. Omaggio alla vita di corte tra Torino e Parigi

 

Domenica 27 gennaio | Domenica 17 febbraio ore 16.00

 

Feste, balli e momenti celebrativi al tempo di Cristina di Borbone Francia e Maria Giovanna Battista Savoia Nemours sono il filo conduttore che guiderà i visitatori in un percorso emozionale.

Un’occasione per spiare, attraverso la serratura della storia, la vita di due donne, fautrici di un rinnovamento che, con il loro tocco femminile, hanno contribuito in modo fondamentale allo sviluppo politico e artistico dello stato sabaudo.

La prima rivoluzionò, dopo la morte del marito, la corte torinese, sobria e poco incline ai divertimenti, inaugurando a Torino la stagione dei balletti su esempio di Parigi. Autore di molti testi e coreografie il consigliere - amante Filippo San Martino di Agliè, di cui in mostra vedremo diverse testimonianze tra le quali un ritratto inedito.

La seconda austera, colta e raffinata animatrice di dotti cenacoli, mirò a lasciare un segno dei suoi interventi a patrocinio delle arti e delle lettere, facendo recuperare a Torino un ritardo di immagine rispetto ad altri Stati italiani e alle maggiori corti europee.

Attingendo da spartiti e testi del Sei e Settecento musica e canto prenderanno il sopravvento sulla visita guidata attraverso alcuni momenti performativi, a cura del controtenore Danilo Pastore e degli strumenti antichi di Juan José Francione, per scoprire le caratteristiche delle melodie più in voga in epoca barocca e conoscere gli autori impiegati presso la corte delle due Dame.

 

Costo: 15.00€ a partecipante

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

SPECIALE

Tocco di Dama. Omaggio alla vita di corte tra Torino e Parigi.

 

Visita alla Mostra con momento performativo di canto, musica e danza

 

Venerdì 8 febbraio ore 16.00

 

Feste, balli e momenti celebrativi al tempo di Cristina di Borbone Francia e Maria Giovanna Battista Savoia Nemours sono il filo conduttore che guiderà i visitatori in un percorso emozionale.

Un’occasione per spiare, attraverso la serratura della storia, la vita di due donne, fautrici di un rinnovamento che, con il loro tocco femminile, hanno contribuito in modo fondamentale allo sviluppo politico e artistico dello stato sabaudo.

La prima rivoluzionò, dopo la morte del marito, la corte torinese, sobria e poco incline ai divertimenti, inaugurando a Torino la stagione dei balletti su esempio di Parigi. Autore di molti testi e coreografie il consigliere - amante Filippo San Martino di Agliè, di cui in mostra vedremo diverse testimonianze tra le quali un ritratto inedito.

La seconda austera, colta e raffinata animatrice di dotti cenacoli, mirò a lasciare un segno dei suoi interventi a patrocinio delle arti e delle lettere, facendo recuperare a Torino un ritardo di immagine rispetto ad altri Stati italiani e alle maggiori corti europee.

Attingendo da spartiti e testi del Sei e Settecento musica, canto e la danza prenderanno il sopravvento sulla visita guidata attraverso alcuni momenti performativi, a cura del controtenore Danilo Pastore, degli strumenti antichi di Juan José Francione e dei passi di danza a cura della ballerina Elena Ajani, per scoprire le caratteristiche delle melodie e dei balletti più in voga in epoca barocca e conoscere gli autori impiegati presso la corte delle due Dame.

 

Costo: 18.00€ a partecipante

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 


Il dono del re delle alpi

Castello di Rivoli e Palazzo Madama - Domenica 10 febbraio 2019

“La fuga del tempo un ballo sia…”

 

Il 10 febbraio 1645 la Corte e i Duchi di Savoia sono a Rivoli, le sale del castello affrescate dai pittori Francesco Mazzucchelli e Isidoro Bianchi si trasformano, grazie alla maestria del Conte Filippo d’Aglié, in magnifica quinta scenografica per una celebre cena e balletto dal titolo Il dono del Re delle Alpi, realizzati per festeggiare il Natale di Madama Reale Cristina di Francia.

Dopo 373 anni, in occasione della mostra Madame Reali: cultura e potere da Parigi a Torino presso Palazzo Madama, l’evento verrà ricordato unendo le due Residenze Sabaude nel segno della nobildonna.

Un inedito e suggestivo itinerario che ha inizio dal Castello di Rivoli, attraverso un’attenta visita guidata, in cui verranno evocati gli spazi, i personaggi, le atmosfere di quel giorno e che culminerà in un momento di musica e danza barocca, attraverso la voce del controtenore Danilo Pastore, gli strumenti antichi di Juan José Francione e i passi di danza della ballerina classica Elena Ajani. A seguire presso Palazzo Madama il percorso proseguirà illustrando la mostra e le opere esposte, con particolare attenzione alle descrizioni di feste e momenti celebrativi organizzati per la Duchessa, grazie anche alla presenza di preziosi album che ne testimoniano allestimenti e costumi di scena.

 

Programma:

Ore 10.30 visita al Castello di Rivoli - appuntamento presso la biglietteria

Ore 14.30 visita alla mostra in Palazzo Madama - appuntamento presso la biglietteria

 

Si segnala la possibilità di poter utilizzare la navetta Rivoli Express, costo 3.00 euro, attraverso i seguenti orari di partenza: ore 9.30 partenza da Torino - Piazza Castello con arrivo alle ore 10 al Castello di Rivoli. Costo del biglietto 3.00 euro, acquistabile anche a bordo con diritto di usufruire di biglietto ridotto al Museo, gratuito per bambini al di sotto dei 6 anni di età.

Ore 13.00 partenza dal Castello di Rivoli, arrivo in Piazza Castello ore 14.00

 

Costo: 23.00€ a partecipante (comprensivo di visite guidate per entrambi i siti)

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra e al Castello; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte.


Prenotazioni e informazioni per visite guidate

011.5211788 - prenotazioniftm@arteintorino.com


didattica 2018-2019

 Le attività proposte a Palazzo Madama sono visionabili qui.

   Informazioni e prenotazioni:

 

Telefono Ufficio:

0115211788

 

E-mail didattica: didattica@arteintorino.com 

  <----------

 

 

 

E-mail compleanni:

compleanniefeste@arteintorino.com

---------->

 

 

compleanno al museo