PALAZZO MADAMA



Diverse le proposte didattiche offerte da Theatrum Sabaudiae a Palazzo Madama. Consulta la pagina dedicata.



VISITE GUIDATE


REALI SENSI -  Sguardi sulla natura

 

Domenica 23 settembre | Sabato 13 ottobre ore 15.30

 

Con l’arrivo dell’autunno il giardino di Palazzo Madama comincia a cambiare aspetto. Dal verde accesso delle foglie si passa a colori più intensi, dalle fioriture con svariate sfumature ai frutti. Percorrendo i sentieri tra le aiuole in compagnia della botanica, lo sguardo si soffermerà sulle trasformazioni imposte dalla stagione, fornendo istruzioni utili su come preservare e protegge dal freddo le diverse specie, in maniera da avere con la primavera piante vitali e pronte per affrontare una nuova stagione estiva.

 

Costo: 5€

Costi aggiuntivi: biglietto d'ingresso a Palazzo Madama; gratuito per possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 

Biglietto d'ingresso + visita guidata gratuita per i possessori di Royal Card.


La Sindone: itinerari tra arte e architettura

 

La riapertura della Cappella della Sindone è occasione per proporre un programma di visite, volto ad illustrare la storia della reliquia attraverso la lettura delle opere d’arte esposte nella nuova mostra di Palazzo Madama e la visita di due luoghi di primaria importanza legati al culto della reliquia: la Cappella della Sindone e la chiesa del SS. Sudario ancora oggi sede della omonima Confraternita.

Entrambe le chiese, per vicissitudini diverse, riaprono al pubblico dopo complessi cantieri di restauro.

La Sindone da Palazzo Madama ai Musei Reali

 

Visite guidate

Domenica 14 ottobre | Sabato 10 novembre ore 15.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Sabato 27 ottobre ore 15.30

 

 

La Corte Medievale di Palazzo Madama custodisce da secoli una delle immagini sindoniche che testimoniano la devozione della città Sabauda nei confronti della Sindone. In dialogo con essa prende avvio il percorso alla mostra in cui sono esposte circa cinquanta opere: quelle raccolte dal principe Umberto e provenienti dal castello di Racconigi e dalla Fondazione Umberto II e Maria Josè di Ginevra, e altre provenienti dal Museo della Sindone e dalle collezioni Civiche di Torino. Esse offrono una campionatura eccezionale dell’iconografia del sacro lino a partire dal XVI secolo ponendo l’accento sulle ostensioni ad esso legate, prima con cadenza regolare ogni 4 maggio per la Festa liturgica della Sindone, successivamente in occasione di eventi di risonanza, tra cui matrimoni ducali e regali. Dipinti, incisioni su carta o seta, quadri a tempera, ricami e insegne processionali permettono, attraverso la loro lettura iconografica, di raccontare la storia del lenzuolo ritenuto il sudario di Cristo. A seguire ci sposteremo in visita presso i Musei Reali nella Cappella della Sindone, restaurata e riaperta dopo il drammatico incendio che la colpì nel 1997. Dalla descrizione della geniale figura del teatino Guarino Guarini, giunto a Torino nel 1666 con l’incarico di ingegnere e matematico di Carlo Emanuele II di Savoia, sarà illustrato il progetto architettonico da lui realizzato attraverso il percorso che dal corridoio detto “della Sindone” conduce nel vestibolo, rivestito di marmo nero e completato da monumentali colonne, diaframma che permette l’ingresso nel cuore della cappella, zona in cui era collocato l’altare da cui si può ammirare la cupola, esempio unico e geniale di architettura barocca. A completare l’analisi dell’opera sarà descritto il recupero e restauro dell’ambiente.

 

Costo delle visite guidate: 8,00€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso mostra e cappella della Sindone; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

La Sindone da Palazzo Madama alla chiesa del SS. Sudario

 

Visite guidate

Mercoledì 26 dicembre ore 15.30

 

Visite guidate riservate ai possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

(prenotazioni presso numero verde 800329329) 

Sabato 1 dicembre ore 15.30

 

Partendo dalla visita alla mostra in Palazzo Madama, il secondo itinerario ci permette di scoprire una delle chiese maggiormente legate alla Sindone: la Chiesa della Confraternita del Santissimo Sudario realizzata verso il 1728 – 1730. La Confraternita, fondata nel lontano 1598 e ancora oggi esistente, ottenne da Vittorio Amedeo II parte dell’ isolato, detto un tempo di Sant’Isidoro, per la costruzione dello Spedale de’ Pazzarelli e di un oratorio. L’interno della chiesa, completamente decorata nella volta e sulle pareti, si presenta come uno dei principali esempi della cultura pittorica rococò in Piemonte, oggi ritornato al suo antico splendore attraverso una lunga campagna di restauro. La decorazione della volta fu eseguita da Michele Antonio Milocco - 1734 - e celebra la Trasfigurazione di Cristo inserita nelle quadrature trompe l’oeil del veneto Pietro Alzeri; altre iconografie sindoniche fanno da filo conduttore in moltissimi particolari della chiesa. La visita condotta dal confratello Massimo Borghesi permetterà di illustrare le caratteristiche artistiche del luogo, i suoi legami con la Confraternita e il restauro appena concluso.

 

Costo delle visite guidate: 8,00€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso mostra; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

Musica e parole in onore del Santo Sudario

 

Visite guidate

Domenica 6 gennaio ore 15.30

 

In occasione dell’Epifania la visita alla mostra in Palazzo Madama si arricchisce di un percorso in altri due importanti luoghi legati alla Sindone: la chiesa di San Lorenzo e la chiesa della Confraternita del Santissimo Sudario dove al termine vi sarà un concerto gratuito d’organo, strumento collocato nella chiesa nel 1859, realizzato dai Fratelli Collino di Pinerolo e perfettamente funzionante dopo il completo restauro del 2000.

Il maestro Fabio Castello, organista della Confraternita, propone alcuni brani tratti dall’archivio musicale della Confraternita stessa scritti appositamente per la liturgia della Sindone e per le feste celebrate nella chiesa nelle ricorrenze più importanti.

 

Costo delle visite guidate: 10,00€

Costi aggiuntivi: biglietto di ingresso alla mostra; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte

 



Reali Sensi - riservato a Intesa San Paolo

 

Il piacere dell’arte

 

Sabato 20 ottobre ore 15.30 e 17.00

 

Un pomeriggio dedicato al gusto artistico di due grandi Duchesse di Casa Savoia, Cristina e Maria Giovanna Battista, a cui si deve la trasformazione dell’edificio che oggi porta il loro nome: Palazzo Madama.

Lo sguardo dei visitatori sarà piacevolmente accompagnato nell’osservare gli ampliamenti architettonici, che videro all’opera anche il geniale architetto messinese Filippo Juvarra nella realizzazione del monumentale scalone, per proseguire lungo le sale del primo piano nobile, osservando le magnifiche decorazioni di un imperante gusto barocco.

Volte affrescate, stucchi e dorature ancora oggi ci regalano la percezione di una corte prestigiosa e di una committenza aggiornata, capace di scegliere gli artisti migliori all’epoca sul mercato.

 

Informazioni e prenotazioni: contact centre Turismo Torino 011535181


Prenotazioni e informazioni per visite guidate

011.5211788 - prenotazioniftm@arteintorino.com


didattica 2018-2019

 Le attività proposte a Palazzo Madama sono visionabili qui.

   Informazioni e prenotazioni:

 

Telefono Ufficio:

0115211788

 

E-mail didattica: didattica@arteintorino.com 

  <----------

 

 

 

E-mail compleanni:

compleanniefeste@arteintorino.com

---------->

 

 

compleanno al museo