Visite guidate a cura di naturaliste

Passeggiate in giardino

Scegli opzioni

Tre appuntamenti primaverili in tre giardini storici della città legati indissolubilmente alle residenze per cui sono stati creati.

A condurre i percorsi le guide naturaliste che saranno in grado raccontare l'evoluzione di questi incantevoli luoghi, soffermandosi con attenzione sul loro aspetto botanico.

Le passeggiate vogliono essere un momento di pausa, per immergersi nella natura alla scoperta della storia e delle caratteristiche di luoghi che sembrano isolati dal traffico, pur essendo parte dello spazio urbano.

Il dialogo con la guida naturalista vuole essere un valore aggiunto e imprescindibile ai percorsi offerti, per restituire ai partecipanti la conoscenza del patrimonio verde che possediamo.

Per gli appassionati di fotografia, consigliamo di approfittare dell’occasione portando con sé una fotocamera.

 

Costo: 14€ intero | 13€ ridotto possessori Abbonamento Musei Torino Piemonte

Pacchetto 3 appuntamenti: 25€ a partecipante

Villa detta La Tesoriera

La villa che fiancheggia lo stradone per Rivoli, oggi Corso Francia, fu realizzata sul luogo dove fin dal Seicento esisteva una cascina passata in eredità nel 1713 al Consigliere Tesoriere Generale di re Vittorio Amedeo II, Aymo Ferrero di Borgaro signore di Cocconato.

Le vicende costruttive dell’edificio lasceranno il passo ad una passeggiata botanica all’interno dell’imponente giardino, per poterne cogliere le caratteristiche progettuali e illustrarne le diverse specie che lo compongono: dalla robinia importata dall’America Settentrionale alla quercia rossa giunta dall’estremo Oriente, per proseguire tra i faggi, gli olmi, gli aceri e i frassini che fanno da corona al grande platano piantato nel XVIII secolo.

  • Dove

    Villa La Tesoriera

  • Durata

    90 minuti
  • Date visite individuali

    Venerdì 23 aprile ore 15.00 | Domenica 25 aprile ore 10.00 | Domenica 16 maggio ore 10.00 | Venerdì 28 maggio ore 15.00

    Sabato 26 giugno ore 10.00


    Ritrovo: 15 minuti prima all'ingresso di Corso Francia, 186

I Giardini Reali

Costituiscono il cuore verde nel centro della città e racchiudono una storia secolare che affonda le radici nel Cinquecento, con un primo impianto all’epoca del duca Emanuele Filiberto di Savoia, per proseguire attraverso abbellimenti a cura di giardinieri e progetti che giungono anche dalla Francia, come quelli dello studio di André Le Nôtre.

Ancora oggi il lavoro nei Giardini Reali prosegue attraverso un progetto di riqualificazione e restauro che ha permesso di recuperare il valore storico di questi luoghi per restituirlo ai suoi cittadini.

Il percorso prende avvio nei giardini interni alla corte del Palazzo Reale, soffermandosi ad illustrare i diversi spazi e le specie botaniche presenti, con particolare attenzione al Giardino del Duca, al Giardino delle Arti, al  Boschetto e al Bastion Verde.

A seguire ci sposteremo nella parte detta “fuori le mura”, caratterizzata da specie di notevole interesse botanico. Qui un tempo era ospitata l’orangerie, oggi adibita a sede del Museo di Antichità, e ancora nel 1864 una zona era stata allestita a giardino zoologico reale, voluto da re Vittorio Emanuele II.

  • Dove

    Giardini Reali

  • Durata

    90 minuti
  • Date visite individuali

    Sabato 19 giugno ore 10.00
    Ritrovo: 15 minuti prima all'ingresso di Piazzetta Reale, 1

Villa Amoretti e parco Rignon

La Villa era considerata nel Settecento tra le più belle presenti in pianura, appartenuta alla famiglia Amoretti, passata in eredità ai Guasco di Castelletto, ai Rignon ed infine ai Provana di Collegno che la donarono al Comune.

Alla costruzione e decorazione dell’abitazione si affianca nel corso del tempo la cura del suo incantevole giardino e parco. 

Diverse sono le testimonianze che ci parlano di “un giardino composto da una lunga pergola d’olmi, adornato da piante d’agrumi e un delizioso boschetto”. Questo aspetto alla francese sarà in seguito modificato dal nuovo proprietario Paolo Luigi Rignon; a lui si deve l’aggiornamento del  parco all’inglese e la magnifica raccolta di dalie a cui si affianca ancora la presenza di diverse specie di animali quali capre africane, gazzelle e antilopi.

  • Dove

    Parco Rignon

  • Durata

    90 minuti
  • Date visite individuali

    Venerdì 28 maggio ore 15.00 | Domenica 30 maggio ore 10.00 | Sabato 26 giugno ore 10.00
    Ritrovo: 15 minuti prima all'ingresso di Corso Orbassano, 200

Via S.Domenico, 28 - 10122 Torino - P.IVA 07737380019 - Privacy Policy - Cookie Policy+39 011.5211788 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Credits Mediafactory Web Agency Torino